Marted́ 17 Settembre17:35:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La 'camminata del risveglio' scatena la polemica sulla protezione civile di Pennabilli

Intervento polemico del sindaco Giannini a cui risponde l'ex sindaco di Casteldelci Cappella

Attualità Pennabilli | 16:17 - 19 Agosto 2019 Protezione Civile di Pennabilli Protezione Civile di Pennabilli.

L'ex sindaco di Casteldelci Luigi Cappella critica il primo cittadino di Pennabilli, Mauro Giannini, per le sue parole a seguito di un episodio avvenuto durante la "camminata del risveglio" sul monte Carpegna. In quella circostanza infatti un escursionista ha accusato un malore ed è stato prontamente soccorso dagli uomini della protezione civile di Pennabilli, prima dell'arrivo del personale sanitario del 118. Giannini, oltre ai ringraziamenti di rito, ha sottolineato il pieno impegno e la presenza costante sul territorio degli uomini della Protezione Civile, rimarcando ancora quanto fossero false le voci su un possibile scioglimento del gruppo di volontari, a seguito dell'uscita di Pennabilli dalla specifica convenzione sulla Protezione Civile dell'Unione Comuni Valmarecchia. Secondo Cappella, Giannini alimenta rancori, "esercizi sempre dannosi per una comunità, soprattutto se praticati continuativamente da un sindaco". Lo accusa quindi di aver strumentalizzato "una pregevole azione di aiuto ad un camminatore in difficoltà sul passo del Trabocchetto in occasione della bellissima e riuscitissima camminata del risveglio".