Marted 17 Settembre17:54:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuove Guardie ecozoofile volontarie per proteggere l'ambiente e la fauna del territorio di Gemmano

La convenzione con il Comune è stata firmata qualche giorno fa

Attualità Emilia Romagna | 12:11 - 18 Agosto 2019 Una casacca del Gev (foto da internet) Una casacca del Gev (foto da internet).

È stata recentemente approvata la convenzione con le Guardie ecozoofile volontarie (Gev), per l’attuazione di interventi di collaborazione per la tutela ambientale e faunistica.

«Questa convenzione è un gesto di responsabilità e di responsabilizzazione civile», sottolinea il sindaco Riziero Santi, «le guardie volontarie svolgeranno sul territorio un compito importante di controllo ed anche sanzionatorio ove necessario (sono munite di decreto prefettizio a guardia giurata, rilasciato dalla Prefettura di Rimini, ndr), tutto finalizzato alla tutela dell’ambiente e degli animali di affezione. Lo scopo è responsabilizzare i cittadini nei confronti delle loro azioni, a tutela del prossimo. Obiettivo dell’amministrazione è mettere in campo azioni volte a sensibilizzare i cittadini al rispetto della cosa pubblica e degli animali, attuando un controllo più capillare su aspetti importanti della convivenza civile».

Tante le funzioni affidate dal comune alle guardie, che supporteranno l’operato della Polizia municipale: protezione l’igiene urbana e il corretto conferimento dei rifiuti per eliminare il fenomeno dell’abbandono e dell’incuria e tutela del benessere animale e dell’ambiente. Le guardie avranno inoltre il compito di controllare l’applicazione delle buone norme di comportamento nelle aree pubbliche, da parte dei proprietari degli amici a quattro zampe. Tutto ciò anche per la corretta e piena applicazione della recente ordinanza del sindaco che precisa le modalità comportamentali dei cittadini e il sistema sanzionatorio e ribadisce che, «il ruolo delle Gev avrà carattere preventivo e di dissuasione alle cattive abitudini».