Luned 21 Ottobre05:16:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ubriaco scatena il caos in hotel e in spiaggia, poi prende a pugni un cartellone pubblicitario

L'uomo, un 46enne riminese, ha infine aggredito i poliziotti intervenuti ed è stato arrestato

Cronaca Miramare | 13:37 - 17 Agosto 2019 Poliziotti in spiaggia (foto di repertorio) Poliziotti in spiaggia (foto di repertorio).

Nella mattinata di venerdì 16 agosto un 46enne riminese è stato arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L'uomo, dopo aver alzato troppo il gomito, ha seminato lo scompiglio in un hotel di Miramare: è entrato, ubriaco fradicio e in stato di alterazione, iniziando a delirare, per poi aggredire verbalmente il personale della struttura che cercava di allontanarlo. La Polizia è stata allertata ed è intervenuta con un pattuglia della squadra Volanti. Il 46enne si era volatilizzato, ma è stato ritrovato poco dopo, al bagno 130, dove continuava a delirare, mettendo in apprensione i bagnanti. Alla vista delle "divise" ha cercato di nascondersi dietro un cartellone pubblicitario, ma poi, davanti agli agenti, ha iniziato a prenderlo a pugni. Bloccato, ha dato ulteriormente in escandescenze, cercando di colpire i poliziotti e gridando: "Vi sbudello, bastardi". E' stato arrestato. Sul suo capo ci sono anche dei precedenti giudiziari.