Martedý 15 Ottobre01:49:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tanto spettacolo con balli popolari rumeni al Festival Internazionale del Folklore a Rivabella

Tra i partecipanti anche la cardiologa, ballerina e atrice Tatana Spranta perhnschi

Attualità Rimini | 12:39 - 10 Agosto 2019 Festival  Internazionale del Folklore a Rivabella di Rimini Festival Internazionale del Folklore a Rivabella di Rimini.

Gli artisti di Suceava (Romania), paese di nascita della dottoressa Tatiana Speranta Perhinschi, coordinati da Sorin Pohoatà, hanno partecipato a metà luglio al Festival  Internazionale del Folklore a Rivabella di Rimini, al quale hanno assistito, sia rumeni che si sono stabiliti in Italia, soprattutto dall'Emilia-Romagna e Marche, che gli italiani, per conoscere l'originalità, autenticità, bellezza delle canzoni e dei balli popolari rumeni.

Piazzale Adamello a Rivabella di Rimini era stracolmo di gente del posto e di turisti desiderosi di scoprire le tradizioni di popoli diversi, di ascoltare la musica trasmessa da artisti di dozzine di paesi.

Alla manifestazione non poteva mancare la suceviana stabilita da molti anni a Rimini, per assistere allo spettacolo offerto dai suoi ex paesani sul palco del Festival Internazionale del Folklore di Rivabella di Rimini, una bravissima artista, stabilita da molti anni a Rimini, Tatiana Speranta Perhinschi, cardiologa presso la clinica Prof. E. Montanari di Morciano di Romagna, interprete e ballerina di musica popolare e, più recentemente, attrice nel film AAA Cercasi Felicità  della regista pesarese Rita Giancola.

La dottoressa-artista Tatiana Perhinschi per la musica, per le tradizioni, il desiderio per il suo paese d'origine, l’amore per le persone, sono i fattori che determinano la partecipazione a tutte le azioni culturali e sociali che promuovono più favorevolmente la Romania.


Inoltre Tatiana Speranta Perhinschi ha auspicato che la partecipazione dei giovani di Suceava possa avere un’eco nella stampa italiana, motivo per cui alla manifestazione è stata accompagnata, durante l’incontro con l’Ensamble Sucevean, da Amato Ballante, giornalista e fotografo, collaboratore di testate locali e nazionali.

Insieme a Tatiana Perhinschi, al Festival Internazionale del Folklore tenutosi a Rimini c’erano le due figlie, Evelina e Ioana, che conoscono bene la lingua rumena, ma che sono interessate a imparare il più possibile le tradizioni, i costumi e la cultura rumena.

Il gruppo studentesco Arcana USV dell’Università “Stefan cel Mare” di Suceava (Romania), fondato 56 anni fa, ha partecipato quest’anno, per la prima volta, al Festival Internazionale del Folklore a Rivabella di Rimini con un gruppo di 34 persone, ballerini, due solisti vocali, due giovani speranze del folklore della Bucovina, Patricia Aniculaesei e Mihaela Pohoatà (nelle foto).

Ballante