Luned 16 Settembre05:52:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: ubriaca dà in escandescenze in un locale poi aggredisce i carabinieri, 23enne arrestata

La donna era stata cacciata dal locale perché molesta

Cronaca Rimini | 10:51 - 10 Agosto 2019 Carabinieri di Rimini Carabinieri di Rimini.

Evidentemente in stato di ebbrezza entra in un locale, inveisce contro i camerieri e, non paga, aggredisce i carabinieri intervenuti per sedare la situazione: finisce così in manette per resistenza, violenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale e lesioni personali una 23enne di Villa Verucchio. E’ accaduto venerdì sera, 9 agosto, a Rivabella di Rimini. La giovane si è recata nel posto e, senza apparente motivo, ha iniziato ad offendere i camerieri che l’hanno gentilmente accompagnata alla porta e hanno segnalato la situazione ai carabinieri. Una volta sul posto, i militari sono stati aggrediti prima con minacce, successivamente con schiaffi e pugni: la 23enne è stata, a fatica, bloccata e trasportata in caserma. Qui le è stato notificato l’arresto e, successivamente giudicata con rito direttissimo, ha patteggiato 6 mesi e 10 giorni di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale della pena.