Mercoledý 23 Ottobre06:31:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, spostato a Riccione per ragioni di sicurezza il test di sabato contro la Sammaurese

Trovato l'accordo con mister Petrone: contratto risolto. Grassi-Nicastro: nuovo contatto

Sport Rimini | 21:31 - 09 Agosto 2019 Il tecnico Mario Petrone col patron Giorgio Grassi Il tecnico Mario Petrone col patron Giorgio Grassi.

Per motivi di sicurezza il Rimini non gioca allo stadio Macrelli di San Mauro Pascoli l'allenamento congiunto contro la Sammaurese di sabato pomeriggio, ma allo stadio Nicoletti di Riccione, soluzione quest'ultima che è prevalsa rispetto a quella del campo di San Vito. Si gioca alle ore 17. Per ovviare al problema era stato proposto anche il “Romeo Neri”, ma in questo secondo caso la seduta si sarebbe dovuta svolgere a porte chiuse. Una opzione che il Rimini F. C. ha rifiutata in quanto la società ritiene che tali occasioni, oltre che per migliorare l’amalgama e la condizione del gruppo, siano importanti anche per far conoscere e avvicinare la squadra ai propri tifosi.
Il test sarà l'occasione per vedere all'opera il giovane portiere ex Caronnese Roberto Barlocco.
Intanto a tener banco sono le vicende societarie come da tempo succede. L'accordo tra Grassi e Nicastro non è stato ancora formalizzato e in queste ore è previsto un nuovo incontro (telefonico) tra le parti per chiudere il discorso in maniera definitiva. Questo ritardo induce a porsi degli interrogativi a dispetto delle dichiarazioni ufficiali. Alla finestra ad osservare gli eventi ci sono incuriositi Alfredo Rota e Giulio Mongardi (rappresentante dell'avvocato Samorì) a quanto pare ancora disponibili entrambi a fare parte della partita Rimini Calcio come del resto Grassi sa bene. Non a caso erano insieme in tribuna in occasione del derby di Coppa Italia: entrambi non hanno mai smesso di tenere contatti se non con Grassi con gli uomini a lui più vicini. Saranno ancora in tempo a recitare un ruolo o sono fuori tempo massimo? Pochi giorni e lo sapremo.

Infine la società ha trovato l'accordo per la risoluzione consensuale del rapporto con mister Mario Petrone. La società ringrazia il tecnico per avere condotto la squadra alla salvezza e per la professionalità dimostrata e gli augura un futuro professionale e personale ricco di successi.