Giovedý 22 Agosto03:29:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, solo l'under Barlocco all'esame dello staff tecnico biancorosso

In prova il giovane portiere della Caronnese, salta Pellegrini. Ancora tanti rebus, in campo e fuori

Sport Rimini | 00:20 - 09 Agosto 2019 Il patron Giorgio Grassi con mister Renato Cioffi Il patron Giorgio Grassi con mister Renato Cioffi.

Dei due portieri under attesi in prova al Rimini Calcio, giovedì si è aggregato alla squadra di mister Renato Cioffi il solo Roberto Barlocco, classe 1999, ex Primavera del Venezia ma nell'ultima stagione alla Caronnese in serie D in cui ha collezionato 34 presenze e ora lasciato libero dalla sua società. L’altro, Alberto Pellegrini, classe 1998, toscano di Montevarchi, ha dato forfait: "Non ha superato le visite mediche - ha spiegato il ds D'Agnelli - e quindi non ha potuto mettersi a disposizione di mister Cioffi". Ora sarà lo staff tecnico biancorosso a fare le valutazioni del caso: non dovesse superare l'esame Barlocco, si cercherà altrove un numero uno under oppure si deciderà definitivamente di affidare la porta a Scotti (o Nava) e di sistemare gli under (almeno tre) altrove: uno potrebbe essere Silvestro sulla corsia mancina, l'altro Cigliano a centrocampo (o Mancini) e il terzo uno tra Arlotti o Ventola davanti (ma Zamparo o Gerardi?).
Un bel rebus quello degli under che immaginiamo tenga in ansia patron Grassi: il rischio concreto di rinunciae ai tre under come alcune delle big che cercano la promozione significherebbe la perdita di centinaia di migliaia di euro di contributi federali legati al minutaggio. Per quello la definizione del roster under (10 con 10 over) era la bussola della strategia di mercato di Cangini e Petrone. E pensare che, per quanto riguarda il portiere, si doveva solo mettere nero su bianco per Luca Gemello della Primavera del Torino vice campione d'Italia, classe 2000, ora terzo portiere della rosa di Mazzarri in serie A, bloccato dal ds Cangini come il compagno di squadra, l'esterno Luca Petrungaro, approdato all'Albinoleffe (intanto D'Eramo è finito al Ravenna: come dire che il Rimini ha lavorato per le avversarie).
Per il centrocampista nessuna novità concreta mentre in serata è stata ufficializzata la risoluzione del contratto di Isnik Alimi, centrocampista classe 94, diretto all'Imolese (contratto di un anno con opzione per un biennale). Al centrocampista scuola Atalanta il grazie della società per la professionalità dimostrata durante la permanenza in biancorosso e i migliori auguri per il prosieguo della carriera. 

Il tutto mentre le voci riguardo alle vicende societarie del Rimini Calcio si fanno sempre più fitte: un nuovo gruppo si sarebbe fatto avanti mentre il matrimonio con Nicastro prevede ancora step da definire con chiarezza tra le parti con tanto di nero su bianco. Insomma, si naviga ancora a vista al di là delle dichiarazioni ufficiali. L'impressione è che ci siano ancora pagine da scrivere del libro estivo biancorosso. Intanto il gruppo Mongardi e Rota sono alla finestra.
ste.fe.