Giovedý 19 Settembre22:01:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vendevano pc ma consegnavano valigette piene d'acqua: denunciati due "pataccari" napoletani

Beccati nell'area di servizio Rubicone est dalla polizia stradale, non hanno ottemperato al foglio di via

Cronaca Gatteo | 10:31 - 08 Agosto 2019 Polizia stradale all'esterno di un casello autostradale (foto di repertorio) Polizia stradale all'esterno di un casello autostradale (foto di repertorio).

Lunedì 5 agosto lle ore 06.30 nell’area di servizio di Rubicone est della A14 il personale della squadra di Polizia giudiziaria della sezione Polizia stradale di Rimini, in abiti civili, ha sorpreso due “pataccari” che erano intenti a truffare i malcapitati di turno.
Un 54enne e un 65 e 61enne entrambi napoletani seppur residenti in provincia sono stati trovati in possesso di un computer portatile Hp e di un tablet Samsung che proponevano in vendita a prezzi irrisori: una volta pattuito il prezzo e intascato i soldi, scambiavano la merce consegnando agli acquirenti i cosiddetti “pacchi”, valigette compatibili per la custodia degli oggetti mostrati con all’interno però bottigliette d’acqua e cartone compresso. Gli operatori hanno sequestrato il computer portatile e il tablet assieme alle custodie. I due sono stati denunciati anche perché inottemperanti al foglio di via del questore, nonché segnalati all’autorità amministrativa per l’attività di vendita abusiva.