Venerd́ 22 Novembre12:36:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da Misano all'avellinese: 540 km in bici per raggiungere il paese natale

I tre amici si sono preparati con lunghe escursioni nell'entroterra romagnolo

Attualità Rimini | 17:42 - 06 Agosto 2019 Pasquale Giorgione, affiancato dagli amici Niccolò Di Lillo e Angelo Melito Pasquale Giorgione, affiancato dagli amici Niccolò Di Lillo e Angelo Melito.

Da Misano Adriatico all'avellinese, 540 km in bicicletta per tornare nel proprio paese natale. E' l'impresa sportiva in cui si cimenterà Pasquale Giorgione, affiancato dagli amici Niccolò Di Lillo e Angelo Melito. Tre podisti che si sono conosciuti una decina d'anni fa, correndo maratone e mezze maratone: Niccolò e Pasquale tesserati di Misano Podismo, Angelo con Osteria del Podismo. Da 24 anni residente a Misano Adriatico, Pasquale ha deciso di coinvolgere gli amici in una tre giorni in bicicletta, la loro seconda passione. "E' da tre-quattro anni che volevamo farlo, ma non siamo mai riusciti a organizzarci", racconta. Partenza in programma venerdì 9 agosto: 180 km da Misano a San Benedetto del Tronto. La seconda tappa, sabato 10 agosto, prevede arrivo a Campomarino. Infine il ritorno nell'avellinese: la tappa finale non sarà Grottaminarda, paese natale di Pasquale, ma Flumeri, il paese natale della moglie, "complice" lo sponsor "Belli Capelli", che ha voluto sostenere la sfida sportiva dei tre appassionati di podismo e ciclismo. I tre amici si sono preparati con lunghe escursioni nell'entroterra romagnolo, in particolare testando le proprie capacità sul monte Carpegna, al cippo di Pantani: "Per me il Pirata è un mito - racconta Pasquale - vado sempre a Cesenatico e il Carpegna è uno dei miei itinerari prediletti in bicicletta".