Mercoled 23 Ottobre05:47:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Sorvegliati speciali: Bruce e Iago, cani antidroga inchiodano noto spacciatore e la sua compagna

Brillante operazione antidroga della Polizia locale riminese con l’ausilio dell’Unità Cinofila

Cronaca Rimini | 13:28 - 02 Agosto 2019 Polizia locale riminese con Unità Cinofila Polizia locale riminese con Unità Cinofila.

Sono dovuti passare dalla terrazza con l’ausilio di una scala gli agenti della Polizia locale di Rimini nel corso dell’operazione che ha portato all’arresto due persone con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti anche grazie all’ausilio di Bruce e Iago, i due cani antidroga della Polizia Locale che, sebbene ancora in fase di addestramento, hanno contribuito al buon esito dell’operazione.

Era da un pezzo che le due persone erano sotto sorveglianza e nella giornata di ieri è scattata l’operazione che ha portato all’arresto di uno degli spacciatori storici della città del cinquantaquattrenne M. R. e della sua compagna con la quale aveva costituito una solida rete di spaccio con base nel suo appartamento sito in via di Mezzo. 

Gli acquirenti infatti venivano ricevuti direttamente in casa ove l’uomo, aveva sistemato un tavolo davanti all’ingresso da cui non solo vendeva, ma su cui confezionava anche le dosi da spacciare. Protetta da portone blindato l’abitazione sembrava inespugnabile in quanto il all’ingresso rimaneva costantemente chiuso a chiave e solo i clienti fidati potevano entrare, mentre i nuovi clienti che suonavano al campanello venivano raggiunti in strada dalla donna che si sincerava delle loro reali intenzioni prima di farli salire. 

Dopo aver osservato tutti i movimenti dei soggetti frequentatori dell'appartamento, individuavano come l'unico punto d'accesso possibile la porta finestra della terrazza, da cui, dopo essersi procurati una scala, gli agenti hanno potuto far irruzione all'interno dell'abitazione sorprendendo M.R. ancora intento nel confezionamento di dosi di sostanze stupefacenti pronte per lo spaccio. A nulla sono valsi, alla vista degli agenti, i tentativi della donna di gettare la sostanza nel bagno. Entrambi sono stati immediatamente tratti in arresto e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria per essere giudicati col rito direttissimo.

All'interno dell'abitazione venivano rinvenuti e sequestrati 70 grammi di sostanza stupefacente già suddivisa in dosi tra eroina e cocaina. 

Questa operazione è stata anche il battesimo per Bruce e Iago i due cani antidroga della Polizia Locale.

Come noto è di quest’anno la costituzione della nuova Unità Cinofila della Polizia locale di Rimini che accanto ai due magnifici esemplari destinati all’attività antidroga, e completata da Pablo e Thor che avranno il compito di affiancare il personale della polizia locale specie in alcuni contesti delicati, non solo rendendo maggiormente efficace i controlli, ma elevando anche il livello di protezione alle donne e agli uomini impegnati nei servizi più difficili. 

Compiti delicati a cui, con i loro conduttori, i quattro pastori tedeschi dell’Unità Cinofila riminese si stanno preparando seguendo l’impegnativo corso d’addestramento che li porterà alla piena operatività al termine dell’estate. Nel frattempo sono stati consegnati al termine dei lavori le nuove auto destinate al trasporto dei cani, due Subaru Forester allestite appositamente per il servizio.

Il commento dell’assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad: “La nuova unità cinofila dimostra già al suo debutto la sua grande efficacia e utilità con la brillante operazione antidroga di ieri. Una dimostrazione, nonostante uomini e cani siano ancora in fase di addestramento, dell’utilità che l’Unità potrà avere nell’attività della nostra Polizia locale nel presidio del territorio con un effettivo beneficio sul controllo, la sicurezza e il monitoraggio dei luoghi pubblici della città. Un percorso a cui abbiamo sempre creduto e che ora, con la sua concretizzazione, sta dando i primi brillanti risultati operativi.”