Gioved 19 Settembre22:11:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Qualità dell'aria a Rimini, a giugno poche polveri sottili, aumenta l'ozono

Report di Arpae, concentrazioni contenute di polveri fini. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno per l'ozono la situazione si presenta più critica

Attualità Rimini | 10:30 - 02 Agosto 2019 Qualità dell'aria a Rimini, a giugno poche polveri sottili, aumenta l'ozono

Durante il mese di giugno, come è normale aspettarsi in questo periodo dell’anno, non si sono registrate criticità per quanto riguarda le polveri fini le cui concentrazioni sono state molto contenute. Non si sono registrati superamenti del valore limite giornaliero per il PM10 e il PM2,5 si è attestato su valori bassi.

Risulta invece in aumento la concentrazione di Ozono che, in tutte le stazioni della Rete in cui viene monitorato ha superato il valore obiettivo di 120 µg/m3 (calcolato come media mobile sulle 8 ore). In particolare in due stazioni (Marecchia e Verucchio) sono stati registrati anche due superamenti della soglia di informazione pari a 180 µg/m3 (calcolata su base oraria). 

In nessuna stazione è stata, invece, superata la soglia di allarme, pari a 240 µg/m3 (calcolata su base oraria). Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per questo inquinante, la situazione si presenta più critica.

I rimanenti inquinanti, come sempre, non hanno presentato criticità.