Luned 19 Agosto23:00:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Assestamento di bilancio da 1 milione 100 mila euro a Santarcangelo per garantire i lavori pubblici

La variazione di bilancio è stata discussa e votata nel consiglio comunale di mercoledì

Attualità Santarcangelo di Romagna | 18:45 - 01 Agosto 2019 La sindaca di Santarcangelo Alice Parma La sindaca di Santarcangelo Alice Parma.

È servita una variazione d’urgenza al bilancio 2019-2021 del comune di Santarcangelo di Romagna per garantire una di interventi, fra cui alcuni lavori alla scuola primaria di San Martino dei Mulini, da portare a termine prima dell’inizio dell’anno scolastico. La ratifica è stata votata dall’ultimo consiglio comunale a margine delle spiegazioni dell’assessore a bilancio e tributi Emanuele Zangoli che ha illustrato puntualmente l’assestamento generale del bilancio, la salvaguardia degli equilibri, le variazioni e l’applicazione di parte dell’avanzo di amministrazione 2018.

Un assestamento dal valore complessivo di oltre un milione e centomila euro che in gran parte interessa i lavori pubblici con manutenzioni a scuole, strade e aree verdi, nonché l’efficientamento energetico del palazzo comunale. Tra le priorità individuate anche l’aumento dell’assistenza alla disabilità nelle scuole e il sostegno a diverse iniziative in campo culturale e turistico, compresi il cinquantennale del Festival del Teatro, le celebrazioni per il 150esimo anniversario della Società operaia di Mutuo Soccorso e un progetto di valorizzazione della Valmarecchia in parte finanziato da un contributo di Visit Romagna.

Il consiglio ha inoltre approvato anche l’aggiornamento del Documento unico di programmazione (Dup), contenente gli indirizzi di politica tributaria e tariffaria, il piano triennale dei lavori pubblici, il programma delle alienazioni, gli schemi di bilancio e la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi 2019. Nel piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani c’è la conferma delle tariffe tari per l’anno 2019, nonostante l’aumento della spesa complessiva di 150 mila euro per la raccolta e smaltimento dei rifiuti, in parte dovuto ai maggiori costi del sistema di raccolta porta a porta avviato in alcune frazioni.
 
Alla sindaca Alice Parma lo spazio di illustrare le linee programmatiche di mandato 2019-2024, importante documento di valenza strategica quinquennale che determina quella che sarà l’azione amministrativa dei prossimi 5 anni, in linea con il programma elettorale e con il mandato precedente.