Domenica 20 Ottobre12:28:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mare, Sindaco Rimini: "Rivedere le procedure dei controlli"

Dopo il divieto di balneazione Gnassi chiede anche analisi più veloci e sicure per tutelare la salute

Attualità Rimini | 19:33 - 31 Luglio 2019 Turisti in mare a Rimini Turisti in mare a Rimini.

Rivedere le procedure dei controlli sulla balneazione, analisi più sicure per tutelare la salute e più veloci nei tempi. Lo chiede il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, in una lettera che manderà in Regione, dopo il divieto di balneazione scattato martedì e che sarà revocato giovedì 1 agosto. Al primo punto Gnassi metterà l'istituzione di un tavolo tecnico per la verifica delle procedure di controlli e che sia valutata la possibilità di introdurre modalità di analisi con tecniche sicure dal punto di vista della tutela della salute, ma anche le più efficienti dal punto di vista del tempo di restituzione dei risultati. Inoltre, secondo il sindaco di Rimini, l'istituzione di un tavolo tecnico, servirà a verificare l'aggiornamento tecnico della procedura da adottare per l'utilizzo dei campioni programmati, a fini statistici e di classificazione delle acque, subordinatamente a quelle condizioni in cui le acque abbiano già un divieto di balneazione in corso. Sempre il tavolo tecnico dovrebbe valutare se i divieti di balneazione, in caso di superamento dei limiti normativi possano essere revocati nel momento in cui siano noti valori ampiamente entro i limiti alla pre-lettura delle analisi a 24 ore del primo campione aggiuntivo con esito conforme.