Luned́ 19 Agosto23:14:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, sette baby della Fya Riccione passano al settore giovanile del Rimini

Il club riccionese, unico in provincia, partecipa al campionato Under 15 Elite. I tesserati sono 343

Sport Riccione | 10:26 - 31 Luglio 2019 I sette ragazzi che dalla Fya Riccione passano al Rimini Calcio I sette ragazzi che dalla Fya Riccione passano al Rimini Calcio.

Il forte legame tra Fya Riccione e Rimini FC si conferma. Sono sette (dopo gli otto della scorsa stagione) i calciatori selezionati dal settore giovanile della Fya Riccione che approdano tra i professionisti in biancorosso. Si tratta di un’importante conferma del lavoro portato avanti da anni dalla società riccionese, in grado di dare opportunità di ulteriore crescita ai propri tesserati che possono così provare l’esperienza tra i Pro. Un rapporto sempre più consolidato, quello con il Rimini, che nella prima squadra della Fya Riccione in Eccellenza farà giocare gli ex biancorossi Albini, Sparaventi e Stella più altri cinque giocatori arrivati nelle giovanili della Fya. Ma non è finita. Per crescere ancora con l’offerta tecnico-formativa complessiva, in cantiere una stretta collaborazione con una società di serie A.

Sempre più strutturata la grande famiglia della Fya Riccione (343 i tesserati dell’ultima stagione) con base lo stadio Comunale di Riccione e presente nei campionati giovanili di tutte le categorie con due allenatori per ogni squadra a undici e un istruttore ogni 8-10 bambini nella Scuola Calcio. Ciliegina sulla torta la partecipazione (unica squadra in provincia) da questa stagione al campionato Under 15 Elite, una prestigiosa vetrina con le migliori 32 squadre regionali. Per tutto settembre in programma gli Open Day, aperti a tutti, per conoscere da vicino allenatori, strutture e compagni di squadra.

In foto i sette ragazzi che passano dalla Fya Riccione al Rimini FC: da sinistra Nicola Venerandi 2003, Giovanni Cesarini 2006, Nicoló Imola 2007, Elia Brisku 2007, Tommaso Padroni 2007, Thomas Bacchiocchi 2006, Simone Bartolucci 2003.