Domenica 20 Ottobre11:16:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Europa League: anche al ritorno il Tre Penne sconfitto 5-0

Si chiude la esperienza in Coppa per la squadra di ceci Nel terzo turno di UEFA Europa League.

Sport Repubblica San Marino | 21:08 - 30 Luglio 2019 La squadra del Tre Penne La squadra del Tre Penne.


Dopo il 5-0 dell’andata, ad una settimana di distanza i campioni di San Marino e i pari della Lituania si affrontano nel ritorno del terzo turno di UEFA Europa League.
Dopo i primi 10′ nei quali le due squadre si sono studiate, su un’azione corale chiusa in corner da Perrotta arriva il vantaggio del Suduva: dal calcio d’angolo che segue stacca più in alto di tutti Josip Tadic che batte Migani sul palo più lontano.
Il raddoppio arriva solo 3′ dopo il primo gol, ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Svrljuga sul quale ci arriva Samir Kerla che tutto indisturbato colpisce di testa e insacca Migani.
Prova a farsi vedere anche il Tre Penne in avanti, corner di Perrotta corto per il cross di Cibelli sul quale fa la sponda di tacco Alex Gasperoni, in seguito arriva la botta a mezz’aria di Ceccaroli che termina di poco alta sopra la traversa.
Il tris arriva nel migliore momento del club di Città: rimpallo favorevole vicino all’area di rigore e palla che giunge a Topcagic il quale a tu per per tu con Migani non può sbagliare, l’attaccante bosniaco segna con l’interno destro.
Luca Sorrentino s’immola per al 45′ per salvare i suoi compagni; l’ennesimo calcio d’angolo crea pericoli ed è l’ex Juvenes/Dogana ad evitare il poker sul colpo di testa di Kerla.
Nella ripresa bastano 2′ ai lituani del Suduva per affacciarsi nei pressi dell’area protetta da Migani, calcio d’angolo e colpo di testa da due passi di Topcagic ma è reattivo il portiere biancazzurro e respinge.
Il poker arriva al 10′, cross basso di Svrjluga per il tocco sotto misura di Topcagic che infila la porta per la seconda volta in questa partita. Colta ancora una volta di sorpresa la retroguardia del club di Città.
I lituani del tecnico Cheburin attaccano continuamente e il quinto gol viene sfiorato al 22′, Tadic supera Migani e calcia di destro ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete regalando l’effetto del gol.
Pochi attacchi del Tre Penne, ma pericolosi: Gasperoni prova l’eurogol da centrocampo quando al 38′ vede il portiere fuori dai pali e prova a sorprenderlo, ma la palla non si abbassa abbastanza per terminare in porta e finisce fuori. Al 41′ Luca Sorrentino, uno dei migliori tra i suoi, tenta la rete ma questa volta il colpo di reni di Kardum è fondamentale per deviare in corner quanto basta.
Sull’azione che segue il Suduva sigilla anche il 5-0 con il neoentrato Gotal che la gira in rete, Migani non può nulla e vede la palla entrare in porta.
Dopo 3′ di recupero arriva il triplice fischio, Suduva batte Tre Penne 5-0.

IL TABELLINO

Suduva - Tre Penne 5-0
Suduva (5-3-2) Kardum; Svrljuga, Kerla, A. Jankauskas, Zivanovic, Verbickas; Golubickas, Cadjenovic, Matulevicius (31’st Leimonas); Tadic (35’st Gotal), Topcagic (18’st Ricketts) A disposizione: Plukas, Stebrys, Hladik, Vezevicius. Allenatore: Vladimir Cheburin
Tre Penne (4-5-1) Migani; Perrotta (48’st Nanni), Fraternali, Rossi, Palazzi; Cibelli, Gasperoni, Chiaruzzi, Semprini (41’st Zafferani), Ceccaroli (47’st Zanotti); Sorrentino
A disposizione: Chierighini, Lanzoni, Angelini. Allenatore: Stefano Ceci
Arbitro: Artyom Kuchin (KAZ)
Assistenti: Belskiy- Vassyutin (KAZ)
4° Ufficiale: Baiymbet (KAZ)
Ammoniti: 41’pt Gasperoni (TP), 12’st Perrotta (TP),
Marcatori: 14’pt Tadic, 17’pt Kerla, 40’pt, 10’st Topcagic, 44' st. Gotal