Luned́ 16 Settembre17:42:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Teatro Galli i giovani talenti della danza sui passi di Rudolf Noureev

Carla Fracci ospite d’onore della serata di premiazione

Eventi Rimini | 14:03 - 30 Luglio 2019 Conferenza stampa Noureev Conferenza stampa Noureev.

“Finché i miei balletti saranno danzati sarò vivo”: così amava ripetere Rudolf Noureev, il più celebre danzatore del XX secolo. Per cinque giorni tanti giovani talenti della danza terranno viva la fiamma del coreografo russo grazie alla prima edizione del Concorso internazionale che porta il suo nome, presentato da Art Fest con il patrocinio della Fondation Rudolf Noureev e in programma dal 7 agosto al Teatro Galli di Rimini. Un appuntamento dedicato alle promesse della danza internazionale che culminerà domenica 11 agosto (ore 20.30) con una speciale serata di premiazione nel quale i ballerini in gara e ospiti onoreranno il repertorio del grande danzatore coreografo. Per l’occasione al Teatro Galli sarà presente una delle regine della danza italiana, Carla Fracci, insieme al marito e regista Beppe Menegatti. 

IL CONCORSO I candidati che si prepareranno per cinque giorni arriveranno oltre che dall’Italia, da Corea del Sud, Belgio, Polonia, Parigi, Lione, Svizzera. Tra questi giovani talenti anche una ballerina riminese, Giorgia Raineri. Altre quattro candidate di Rimini si metteranno alla prova il primo giorno di stage per conquistare l’opportunità di esibirsi domenica sera sul palco del Teatro. Ogni candidato lavorerà su due variazioni, una di Noureev e una libera, perfezionate insieme a tre coach d’eccezione, tre étoiles che hanno avuto il privilegio di danzare con Noureev, o da lui nominate e che ne hanno appreso tecnica e motivazioni: Monique Loudières, Elisabeth Maurin e Wilfried Romoli etoile dell’Opéra de Paris. 

LA SERATA Domenica 11 agosto, dopo quattro giorni di prove e allenamenti, per i candidati arriverà il momento del debutto davanti al pubblico del Teatro Galli. In giuria, oltre ai coach, Anna Maria Prina già direttrice della scuola di Ballo dell’Accademia alla Scala e madrina della serata e il coreografo internazionale Joseph Russillo, in passato docente di ballo contemporaneo all’Opéra di Parigi e coreografo residente alla Scala di Milano. Il direttore artistico del Concorso e presidente di giuria sarà invece Daniel Agésilas dell’Opéra di Parigi, già direttore des études chorégraphiques del Conservatoire National de Paris. Saranno anche presenti: Thierry Fouquet, vice Presidente della Fondazione Noureev e direttore delle Editions Mario Bois, Stéphane Fournial, direttore della scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli ed Elena Cervellati del Dams Università di Bologna. 

I vincitori – solo maschile, solo femminile e passo a due –si aggiudicheranno borse di studio messe a disposizione grazie alla Fondazione Noureev dal Centre International de Danse Rosella Hightower di Cannes, dal Centre International de Danse de Marseille e dal Conservatorio Nazionale di Vilnius. 

Oltre ai candidati, sul palcoscenico nel corso della serata saliranno altri giovani danzatori già affermati come Francesco Mura e Ambre Chiarcosso del corpo di ballo dell’Opéra de Paris, Elisa Lons del Royal Swedish Ballet e Victor Coffy del Lithuanian National Ballet. Questi artisti si esibiranno in passi a due di Noureev e di Manuel Legris, uno degli allievi del danzatore russo. 

LO STAGE Il Concorso sarà anche un’opportunità per consentire a giovani aspiranti ballerini di seguire uno stage di alto livello. E’ stata data priorità agli allievi delle scuole del territorio, che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa: H.O.P.E. for Dance, Aulos, Scuola di Balletto di Roberta Pulito, Dance Studio, Centro Danza Regina, Step by step, I dance, ma parteciperanno anche allievi dal resto di Italia e dal Conservatoire e Ecole de l’Opéra de Paris.