Luned́ 21 Ottobre08:04:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Approvata in Assemblea legislativa la legge contro le discriminazioni e le violenze di genere

Dopo 40 ore di votazioni per l'ostruzionismo di Fdi e Lega

Attualità Emilia Romagna | 10:20 - 27 Luglio 2019 Approvata la legge anti-omofobia Approvata la legge anti-omofobia.

Dopo quasi 40 ore ininterrotte di votazioni, il consiglio regionale dell'Emilia-Romagna ha approvato, nella notte, la legge di contrasto alle discriminazioni omofobe.
L'iter di approvazione  stato piuttosto laborioso perchè il centrodestra (in particolare Fratelli d'Italia) ha presentato 1.787 emendamenti che sono stati discussi e votati uno per uno, richiedendo due giorni e due notti di seduta. Il via libera definitivo è arrivato alle tre e mezza, col voto favorevole del centrosinistra e del M5s e quello contrario del centrodestra.
"La dignità delle persone - ha detto il presidente Stefano Bonaccini - non si ferma con l'ostruzionismo. L'Emilia-Romagna fa un passo avanti importante, affermando il diritto alla piena autodeterminazione di ogni persona in ordine al proprio orientamento sessuale e alla propria identità di genere.
Fissiamo un principio che mai deve essere messo in discussione, e cioè che ogni persona vale in quanto tale, per ciò che è".
"La Regione Emilia-Romagna e’ terra dei #Diritti per #Tutti" commenta l'assessore regionale alle pari opportunità Emma Pettitti sui social, anche la consigliera regionale Nadia Rossi affida sempre ai social la sua soddisfazione: "Fin quando l’Emilia-Romagna resisterà, io avrò speranza. Spero che oggi a Rimini siano decine di migliaia per il #SummerPride e se riesco, vi raggiungo. Intanto, approvata con 33 sì e 10 no la legge regionale anti-discriminazioni Lgbt".