Venerd́ 13 Dicembre06:07:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, spiaggia e buon cibo: sotto l'ombrellone i turisti potranno apprezzare le Pesche Nettarine

Un iniziativa di Sib Confcommercio in collaborazione con il Centro Agro Alimentare Riminese

Turismo Rimini | 15:01 - 26 Luglio 2019 Pesche nettarine Pesche nettarine.

Sabato 27 luglio 2019 arriva negli stabilimenti balneari aderenti al Sib – Confcommercio della Riviera di Rimini “Tipici da spiaggia – La cultura del cibo Made in Italy sotto l’ombrellone”, l’iniziativa di promozione della tradizione enogastronomica italiana patrocinata dal ministero delle Politiche agricole, alimentali, forestali e del turismo. La vacanza diventa dunque anche un’occasione di conoscenza dei luoghi che associano alla bellezza dei litorali la degustazione di specialità locali (vini, formaggi, olio, frutta, ecc.) e dei prodotti della nostra terra, che rendono ogni regione unica ed esclusiva.
Sabato 27 luglio a Rimini nello stabilimento 108 dalle ore 10:00 e a Riccione allo stabilimento balneare 112 dalle ore 11.30 circa, le vere protagoniste saranno le pesche del nostro territorio. Il Caar (Centro Agro Alimentare Riminese) metterà a disposizione 50 chili di Pesche Nettarine per ogni stabilimento, nei quali verranno offerte gratuitamente ai clienti.
“Con entusiasmo abbiamo deciso di contribuire all’iniziativa – spiega il presidente del Caar, Gianni Indino – mettendo a disposizione le pesche che verranno donate nelle due tappe di sabato. Per noi essere al fianco dei balneari è un primo passo verso un’azione di promozione delle nostre attività nei confronti degli operatori del territorio. Seguiranno altre iniziative che coinvolgeranno i ristoratori, gli albergatori e tutti i protagonisti della filiera turistica, con l’obiettivo di valorizzare le tante eccellenze delle nostre produzioni agroalimentari. La conoscenza e l’utilizzo di prodotti a km zero saranno sempre più determinanti per la nostra offerta turistica, che può aumentare il suo appeal grazie a prodotti biologici e di grandissima qualità che contribuiscono al benessere e alla salute. Il Caar è pronto a fare la sua parte”.
“Teniamo molto a questa iniziativa – sottolinea il presidente del Sib – Confcommercio dell’Emilia Romagna, Simone Battistoni – che avvicina i prodotti del territorio alla spiaggia, vetrina importante per le nostre numerose eccellenze. Speriamo che dopo questo primo ‘anno zero’ “Tipici da spiaggia” possa crescere e diventare una collaborazione costante tra la spiaggia e l’entroterra. i nostri stabilimenti balneari sono luoghi di socializzazione, dove ci si incontra, si familiarizza, si scambiano opinioni e conoscenze. Promuovere i prodotti del territorio circostante alle nostre imprese oltre ad essere utile all’agricoltura, rafforza la competitività del turismo, nel mercato internazionale delle vacanze e dello stesso segmento balneare, perché il turista è sempre più curioso e desideroso di conoscere non solo i luoghi, ma anche i prodotti tipici”.