Mercoled 21 Agosto18:55:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Colonia Bolognese, fine settimana cinematografico in collaborazione con Rimini Summer Pride

Venerdì "La sirenetta", sabato "Né Giulietta, né Romeo" per parlare di amore e diversità

Eventi Rimini | 10:52 - 25 Luglio 2019 Cinema alla Colonia Bolognese Cinema alla Colonia Bolognese.

Fine settimana all’insegna del cinema alla Colonia Bolognese. Potere alla libertà. Storie di lotta per diritti civili, la rassegna cinematografica a cura dell’Associazione Il Palloncino Rosso in collaborazione con Sputnik Cinematografica, porta in Colonia venerdì 26 luglio alle 21.00, uno dei film d’animazione più amati dal pubblico: La Sirenetta. 

Il Classico della Disney compie 30 anni ma resta uno dei capisaldi del cinema d’animazione, soprattutto per la colonna sonora e per i messaggi che trasmette sulla emancipazione della donna, sulla diversità e sull’amore. 

“Siamo nella settimana del  Rimini Summer Pride  e ci piaceva riproporre un film sulla libertà e sull’amore – spiega Irene Buttà, Presidente Cooperativa Smart di Rovereto che collabora con Il Palloncino Rosso per #Riutilizzasi Colonia Bolognese –  La Sirenetta è una pellicola per famiglie (in cui le mamme di oggi erano le bambine che 30 anni fa lo hanno visto per la prima volta al cinema) con un messaggio molto bello e sempre attuale: nella vita puoi amare chi vuoi ed essere chi ti senti di essere”. 

Ma la collaborazione tra #Riutilizzasi Colonia Bolognese e Rimini Summer Pride si concretizza ancor di più nella scelta specifica del tema con la proiezione del film di domenica 28 luglio. 

Alle 21.00 sarà proiettato, il film “Né Giulietta, né Romeo”. Pellicola d’esordio alla regia per l’attrice Veronica Pivetti, il film racconta la storia di Rocco un adolescente che decide di dichiarare la propria omosessualità, ma è costretto a fare i conti con il bullismo a scuola. 

“Abbiamo scelto il film di Veronica Pivetti perché fa riflettere, ma col sorriso sulle labbra. Si tratta di una commedia molto carina che in modo leggero e a volte divertente racconta le fatiche di un adolescente nel riconoscere il proprio orientamento sessuale e le reazioni dei genitori e dell’amico ad accogliere il coming out" - racconta Elena Broggi Vice Presidente Agedo Nazionale - "Il film affronta un tema difficile, ma molto attuale, l’omosessualità e il rapporto con la famiglia”

Organizzata in collaborazione con Arci Gay Rimini, Agedo Nazionale e Agedo Romagna, la serata rientra nell'ambito del progetto "Famiglie Aperte" promossa dal Comune di San Mauro Pascoli con il contributo della Regione Emilia-Romagna. 

L’A.GE.D.O. è una associazione costituita da genitori, parenti e amici di uomini e donne omosessuali, bisessuali e transessuali che si impegnano per l’affermazione dei loro diritti civili e per l’affermazione del diritto alla identità personale.

Le serate di cinema sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti