Domenica 08 Dicembre09:03:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I campi scuola estivi della Protezione Civile in visita alla sezione Area della Guardia di Finanza

Ai circa 30 giovani, tutti compresi tra i 9 ed i 16 anni, è stato illustrato un sintetico briefing sulle attività del Corpo

Attualità Rimini | 12:57 - 24 Luglio 2019 Ragazzi dell’Associazione "Explora Campus" in visita alla Sezione Aerea della Guardia di Finanza Ragazzi dell’Associazione "Explora Campus" in visita alla Sezione Aerea della Guardia di Finanza.

Nell’ambito delle iniziative didattiche del Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con le Regioni e le organizzazioni di volontariato, i ragazzi dell’Associazione “Explora Campus” di Rimini hanno effettuato una visita presso la locale Sezione Aerea della Guardia di Finanza, ove hanno potuto prendere cognizione delle modalità con cui il comparto aeronavale delle Fiamme Gialle concorre, con il coordinamento della competente Autorità di Governo, nel sistema della Protezione Civile nazionale.

Ai circa 30 giovani, tutti compresi tra i 9 ed i 16 anni, è stato illustrato un sintetico briefing sulle attività del Corpo nello specifico settore, seguito dalla visita all’hangar della Sezione Aerea, dove il personale specializzato del comparto volo ed i sommozzatori della Stazione Navale di Rimini hanno esposto le particolari tipologie di interventi effettuati nel corso degli anni nonché le relative modalità operative in ragione del contesto ambientale, dei mezzi e dei materiali utilizzati.

I giovani visitatori hanno potuto toccare con mano il materiale utilizzato dai sommozzatori, indossare i giubbetti di sicurezza del personale aeronavigante (Secumar) e vedere da vicino gli elicotteri in dotazione al Reparto Operativo Aeronavale di Rimini, da cui dipende la Sezione Aerea.

L’incontro si è concluso con la foto di rito, un’istantanea che resterà nella mente dei ragazzi dell’“Explora Campus” e dei finanzieri, arricchiti i primi dall’esperienza e professionalità dei militari mentre i secondi dall’entusiasmo e dallo stupore dei giovani partecipanti.