Mercoled 21 Agosto07:47:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Letti particolari per i disabili, come farsi assistere dalla ASL

Aiuti ed assistenza per difficoltà motorie e disabilità, consigli ed agevolazioni

Attualità Nazionale | 10:09 - 24 Luglio 2019 Letto ortopedico per disabili Letto ortopedico per disabili.

Le difficoltà motorie e le disabilità possono determinare delle lunghe degenze a letto. Fortunatamente, oggi giorno è possibile migliorare la propria condizione attraverso il ricorso a letti particolari per i disabili e, più in generale, a presidi ortopedici ed antidecubito che possano assicurare il comfort e la sicurezza dei degenti, mediante l’utilizzo di prodotti testati che possano migliorare la qualità della vita di tutti i soggetti interessati.

Ma come farsi assistere dalla ASL nell’ipotesi in cui si renda necessario dotarsi di questi apparecchi medici e sanitari?

Iniziamo con il rammentare che il Sistema sanitario nazionale, tramite la ASL (o, meglio, l’Azienda competente per territorio), sia in grado di fornire dei letti ortopedici a pazienti anziani e invalidi che ne fanno richiesta. 

La procedura per la domanda è abbastanza strutturata. La prima cosa da fare è recarsi dal proprio medico curante e farsi rilasciare una richiesta di visita fisiatrica a domicilio. Ottenuta la richiesta, bisognerà poi recarsi presso la ASL di competenza e pagare il ticket sanitario regionale che è dovuta per la prestazione. La richiesta verrà quindi valutata dall’ASL competente, che invierà un incarico per poter effettuare una visita domiciliare. 

Constatata l’idoneità della fornitura dell’ausilio al paziente, si formalizzerà la prescrizione della fornitura del prodotto ritenuto più adatto. Bisognerà pertanto attendere la fornitura del prodotto, e la consegna a domicilio. Quando il paziente non ha più utilità nell’avvalersi della prestazione di tale ausilio, dovrà restituirlo alla ASL in maniera tale che possa essere utilizzo da altri pazienti.

Evidentemente, chi non vuole attraversare questa procedura o chi vuole effettuare un acquisto ancora più personalizzato, può evidentemente procedere in autonomia all’acquisto del letto particolare per i disabili.

Anche in questo caso, per fortuna, esistono delle agevolazioni piuttosto importanti, che l’Agenzia delle Entrate riconosce per tutte quelle persone con disabilità che desiderano ricorrere a tali presidi. L’acquisto degli ausili, ad esempio, è assoggettato a un’imposta sul valore aggiunto agevolata, pari al 4%, a patto che – come avviene per i letti particolari – siano realmente necessari a migliorare la qualità della vita deli beneficiari. È inoltre prevista la possibilità di ricorrere alla detrazione Irpef per il 19% delle spese sostenute per l’acquisto dell’ausilio, a massimizzare ulteriormente il vantaggio di natura fiscale.

A quanto sopra bisogna poi aggiungere il fatto che tutte le agevolazioni di natura fiscale sono domandabili da coloro che hanno delle minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali, e presentano pertanto una condizione di disabilità. Si tratta di persone ampiamente tutelate dal legislatore, e riguardanti soprattutto il contenuto della legge n. 104/1992, che ne attesta le condizioni oggettive e, come conseguenza, consente loro l’accesso a ogni agevolazione.

Ricordiamo infine che spesso le caratteristiche dei letti particolari per i disabili sono piuttosto comuni ai letti per gli anziani, visto e considerato che spesso entrambe le tipologie di persone possono soffrire delle stesse difficoltà di natura motoria. 

Per costoro, sono prevalentemente rivolti dei letti da degenza, dotati di materassi antidecubito, che possano assicurare una migliore ossigenazione del sangue mediante un riequilibrio opportuno della pressione esercitata, e che consentono alla persona di potersi alzare autonomamente.

Attualmente, i modelli di letto antidecubito più comuni dispongono di tre sezioni, che permettono movimenti indipendenti delle varie zone del corpo. Tali letti sono di norma dotati di sponde anticaduta, che possano assicurare la totale sicurezza del paziente in caso di scivolamento. Altra caratteristica comune è poi data dalla presenza di ruote piroettanti, ovvero ruote che consentono di spostare completamente il letto all’interno della stanza, o in una zona diversa della casa, permettendo una migliore vivibilità dell’appartamento e una migliore sicurezza in casi di emergenza.