Domenica 08 Dicembre21:05:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gregoretti ce l'ha fatta: in 19 ore ha percorso 142 chilometri dall'Istria a Riccione

L'impresa dell'ultrarunner riccionese per sensibilizzare sull'ambiente e i cambiamenti climatici

Sport Riccione | 18:24 - 21 Luglio 2019 Gregoretti e Valsesia mentre stanno per attraccare al porto di Riccione (foto da Facebook) Gregoretti e Valsesia mentre stanno per attraccare al porto di Riccione (foto da Facebook).

L’ultrarunner riccionese Stefano Gregoretti è riuscito ad attraversare l’Adriatico in kayak insieme a Nico Valsesia. Sono partiti dall’isolotto di Sansego al largo dell’Istria per raggiungere Riccione, una distanza di 142 chilometri colmata in 19 ore, esattamente alle 17 di sabato. Durante la traversata i due atleti hanno raccolto tutti pezzi di plastica incontrati in mare e una volta approdati al porto, attesi dall’assessore all’ambiente Lea Ermeti, la Capitaneria di porto, il presidente della consulta del porto Remigio Cattarinetti e Marco Ciavatta (Volvo Car Italia), partner del progetto “Lifegate – Seabin”, li hanno consegnati per farli smaltire al cestino galleggiante vicino alla banchina. L’obiettivo era non tanto pulire una porzione ridotta di mare, ma lanciare un messaggio chiaro e risonante sui temi dell’ambiente e della sua tutela, anche attraverso la pulizia.