Luned́ 16 Settembre05:49:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

INTERVISTA. A San Patrignano chef Cracco ci mette il cuore: successo per la ‘Charity dinner’ con il suo menu

Tra i 1200 ospiti, ai tavoli anche la famiglia dello chef

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Coriano | 11:02 - 21 Luglio 2019 INTERVISTA. A San Patrignano chef Cracco ci mette il cuore: successo per la ‘Charity dinner’ con il suo menu

Grandi chef dal grande cuore si mettono a disposizione della Comunità per una sfida di solidarietà impegnativa: preparare una cena stellata per più di 1000 persone. Sabato 20 luglio è stata la volta di chef Carlo Cracco, che ha concesso il bis,  (anche l'anno scorso fu protagonista di una "Charity dinner") alla guida di una brigata composta da circa 80 giovani, che hanno saputo portare a termine con successo il servizio con passione e tanta pazienza.


IL MENU. Anguria marinata, capasanta dorata e insalata di alghe, rigatone alle vongole, erbe e limone candito, spalla di vitello brasata con pomodoro, zucchine e basilico: questo lo speciale menù che Carlo Cracco per la terza cena evento di beneficenza a favore della comunità di recupero. Anche l'epilogo è stato gourmet, col dessert affidato allo chef Gino Fabbri, che non era presente, causa impegni personali, ma che ha preparato per 1200 ospiti il “Ricordo di una Mezzaluna di cioccolato Domori e lamponi”.


A San Patrignano il rituale della tavola è il ritrovarsi di una grande famiglia attraverso tanti piccoli gesti che fanno sentire  i ragazzi ospiti nutriti nel corpo e nell’anima, la percezione è proprio questa: sentirsi a casa.

Ai tavoli a gustare i piatti dello chef anche dei commensali speciali: sua moglie Rosa e suoi due figli, che si sono divertiti a pescare i biglietti della speciale lotteria. I fortunati si sono portati a casa nientemeno che il grembiule autografato con dedica personale.

I piatti del menu sono stati accompagnati dai vini della cantina di San Patrignano, uno dei settori di formazione professionale presenti nella struttura che dal 1978 offre un percorso gratuito a chi decide di uscire dalla tossicodipendenza.

Il ricavato dalla serata servirà a coprire parte dei costi sostenuti per i pasti quotidiani dei 1300 ragazzi e ragazze ospiti di San Patrignano. Anche l'anno scorso l'evento fu sold out.


Intervista a chef Carlo Cracco di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO