Sabato 24 Agosto03:45:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Novafeltria, casa e capannone vanno a fuoco: l'incendio è di matrice dolosa

All'alba di sabato in località Boscara, una casa disabitata è andata a fuoco: tutto fa pensare ad un rogo non di natura accidentale

Cronaca Maiolo | 13:36 - 20 Luglio 2019 Tetto capanno crollato dalle fiamme Tetto capanno crollato dalle fiamme.

C’è l’ipotesi di dolo dietro l’incendio scopppiato questa mattina (sabato 20 luglio) a un capannone con annesso rustico in località Boscara, nel Comune di Maiolo. A dimostrazione di questa che al momento è ancora una tesi tutta da dimostrare, c'è l’apertura del deposito che è stata visibilmente sfondata, con tutta la probabile intenzione di danneggiare la proprietà privata.

Allertati attorno all’alba, i Vigili del fuoco della stazione di Novafeltria sono partiti con un’autobotte per domare le fiamme, che però hanno divorato interamente la casa a due piani e il capannone che dista una trentina di metri. Il deposito adiacente si è parzialmente salvato, anche se il fuoco ha fatto crollare il tetto. Ci sono volute tre ore per prendere il totale controllo della situazione e spegnere le fiamme, alimentate dalla calura estiva. L’area è stata completamente transennata: sul posto è intervenuto il Niat (Nucleo Investigativo Antincendi Territoriale di Bologna) a supporto dell’attività investigativa dei carabinieri. L’area è stata completamente transennata e gli immobili sono stati dichiarati inagibili. Sono in corso le indagini per accertare responsabilità civili e penali e risalire all’identità dei possibili autori dell’incendio.