Gioved 22 Agosto03:51:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fiorisce l'alga, a Rimini torna il 'mare rosso': il fenomeno durerà almeno una settimana

Eseguiti prelievi in mare dall'Asl di Rimini, si tratta di un fenomeno naturale che non è dannoso per la salute

Attualità Rimini | 18:48 - 19 Luglio 2019 Le alghe di colore rosso nel mare Le alghe di colore rosso nel mare.

Acqua del mare rossa, scura come la ruggine, sul litorale riminese, dalla battigia fino ad almeno 300 metri a largo. E' l'effetto della fioritura di un'alga, la microalga Fibrocapsa japonica, tipica dell'Indonesia che a causa dei cambiamenti climatici si è ben adattata in Adriatico. Si tratta di un fitoplancton che "fiorisce soprattutto vicino alla costa - spiega Carla Rita Ferrari, responsabile per Arpae dirigente della struttura tematica oceanografica Daphne -favorita dalla temperatura alta dell'acqua del mare". Si tratta di un fenomeno naturale che non è assolutamente dannoso per la salute.
"Mercoledì - prosegue Ferrari - sono stati eseguiti dei prelievi in mare dall'Asl di Rimini. I campioni li abbiamo analizzati e quindi abbiamo confermato la presenza di questa micro alga". Nessun problema per la balneazione, anche se può esserci una sensazione oleosa quando si fa il bagno.
Si tratta di un fenomeno che si verifica solo in porzioni di litorale e che anche in passato ha già interessato la costa romagnola da Cervia a Rimini e oltre.
Oggi che il fenomeno del "mare rosso", col quale - dicono gli esperti - bisognerà convivere per almeno una settimana, è diventato molto evidente, sono diversi i cittadini e i bagnanti che hanno chiesto informazioni ai marinai di salvataggio, ai titolari degli stabilimenti balneari e alla Capitaneria di Porto. Solo una segnalazione dal Bagno 63 è arrivata venerdì mattina all'Urp del Comune di Rimini.