Luned 16 Settembre17:13:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, calci ad un cane per proteggere il suo Nick, assolto per "legittima difesa"

Temeva che l'altro animale, più grande del suo, potesse attaccarlo

Attualità Rimini | 08:00 - 19 Luglio 2019 Rimini, calci ad un cane per proteggere il suo Nick, assolto per "legittima difesa"

Un volontario 65enne della protezione civile di Rimini è stato assolto dall'accusa di maltrattamenti di animali. I fatti risalgono all'anno scorso e si erano verificati al Parco Marecchia nell'area di sgambamento. Il volontario si trovava insieme al suo cane Nick. Ad un certo punto si era avvicinato un altro cane, un dogo argentino, e il 65enne, temendo che Nick venisse attaccato, l'aveva allontanato con un calcio. Il padrone aveva chiesto l'intervento delle guardie ecozoofile di "Fare ambiente" che avevano poi denunciato il 65enne. Le indagini, le testimonianze e il fatto che il volontario è un cinofilo esperto ed appassionato da tanti anni, hanno convinto il giudice che quanto accaduto era stata una azione per "legittima difesa". Il 65enne è stato così assolto.