Luned́ 16 Settembre17:32:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Controlli a tappeto di carabinieri e municipale tra le ex colonie di Riccione: identificato l'autore di un furto

Segnalato un altro straniero come assuntore di stupefacenti. Sequestrati 3 telefoni forse rubati

Cronaca Riccione | 19:03 - 16 Luglio 2019 FOTO Controlli a tappeto di carabinieri e municipale tra le ex colonie di Riccione: identificato l'autore di un furto

Alle prime luci dell’alba di oggi, martedì 16 luglio, i carabinieri del Comando di Riccione in collaborazione con il personale della Polizia intercomunale hanno effettuato un monitoraggio delle cosiddette “ex colonie” in stato di abbandono (Serenella, Casa del bimbo ed ex hotel Le Conchiglie), tutte nella zona del Marano.

Sono stati identificati 32 stranieri regolarmente presenti sul territorio nazionale. Tra loro c’era anche un cittadino senegalese deferito in stato di libertà e identificato come l’autore del furto con destrezza di un portafoglio avvenuto lunedì 15 luglio a Rimini. Un altro è stato segnalato all’autorità amministrativa competente come assuntore di sostante stupefacenti, anche perché è stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish. Sono stati sequestrati tre smartphone, presumibilmente rubati.

L’assessore alla sicurezza del comune Elena Raffaelli ha ringraziato per il lavoro svolto, di tipo «preventivo e repressivo di fenomeni o episodi di rischio per l’incolumità pubblica, un’opera capillare che ci permette di mantenere alta l’asticella dei controlli sul territorio. Ringrazio la Polizia locale e i Carabinieri che con abnegazione e grande professionalità operano costantemente a tutela della sicurezza urbana e del decoro della città».