Giovedý 12 Dicembre19:57:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, in scena al Museo Etnografico "Il folletto mangiasogni" dei Fratelli di Taglia

Giovedì 18 luglio parte "Met in favola", la rassegna estiva per grandi e piccoli spettatori ideata dalla Compagnia

Eventi Santarcangelo di Romagna | 09:59 - 16 Luglio 2019 Santarcangelo, in scena al Museo Etnografico "Il folletto mangiasogni" dei Fratelli di Taglia

Giovedì 18 luglio (ore 21,30) presso il Museo etnografico di Santarcangelo di Romagna primo appuntamento di "Met in favola", la rassegna estiva per grandi e piccoli spettatori ideata dalla Compagnia Fratelli di Taglia in collaborazione con Arcipelago Ragazzi, con il sostegno di Regione Emilia – Romagna, il patrocinio di Gruppo Hera e la preziosa collaborazione di Musei Comunali Santarcangelo e FOCUS – fondazione culture Santarcangelo.

Prima serata che vedrà salire sul palco il primo dei quattro spettacoli della Compagnia Fratelli di Taglia: Il Folletto Mangiasogni. Un buffo ometto dal colore della luna, occhi sfavillanti come le stelle, bocca straordinariamente grande e soprattutto affamato di brutti sogni, che a lui piace mangiare con forchetta e coltello. Ora è nel suo bosco e aspetta che un bambino lo chiami, per correre a mangiargli il brutto sogno. Per chiamare il Mangiasogni però serve una formula magica… una filastrocca… alla quale il folletto non può resistere e lo fa correre a velocità supersonica al capezzale del bambino che lo ha invitato. Alcuni di questi sogni, i più strani e più paurosi, non li ha mangiati ma catturati, li conserva nel suo bosco fantastico e mentre aspetta che qualcuno lo chiami, si diverte a mostrarli a chiunque si trovasse a passare di là. Sono sogni che provengono da bimbi di tutto il mondo… c’è un fantasma che spaventa le notti di un bimbo argentino, c’è un drago che disturba i sonni di un bimbo cinese… uno squalo gigante si presenta nei sogni di un bimbo australiano, un serpente spaventa un bimbo africano… Un lupo tormenta le notti della Principessa Pisolina… ora non spaventano più, anzi il folletto si diverte a giocare con loro! Una fiaba moderna, piena di humour e allegria, che tratta uno dei problemi più sentiti dei bambini, affrontandolo con leggerezza e invitando i bambini a risolverlo con fantasia.

Seguiranno altri tre imperdibili appuntamenti:

sabato 27 luglio sarà Il viaggio di Tartaruga Tranquilla Piepesante il protagonista della serata, un viaggio fisico ma anche morale in un mondo dove si va sempre di fretta, qualche volta sarebbe opportuno rallentare come Tranquilla.

Sabato 3 agosto un’altra serata dedicata ai viaggi con I viaggio di Sindbad il Marinaio dove si andrà alla scoperta di mondi nascosti e creature misteriose.

Infine, mercoledì 7 agosto si chiude la rassegna con uno spettacolo contro il bullismo raccontato attraverso gli occhi e le parole di tanti animali della savana che hanno un grave problema: Norberto Nucagrossa – storia di un rinoceronte prepotente.