Luned́ 22 Luglio06:48:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio D, il Cattolica-San Marino Calcio ha depositato la domanda di iscrizione

Nuovi colori sociali (giallo/rosso), nuovo logo in fase di costruzione. Il club ringrazia i tifosi

Sport Cattolica | 15:38 - 12 Luglio 2019 Il Cattolica-SanMarino Calcio si è iscritto alla prossima stagione di serie D Il Cattolica-SanMarino Calcio si è iscritto alla prossima stagione di serie D.

Il Cattolica-San Marino Calcio ha depositato la domanda d’iscrizione per la stagione 2019/2020. In un comunicato il club fa il punto della situazione.

“Sofferta, complessa, strutturata, voluta e dovuta, a poche ore dal termine ultimo per il deposito (ore 18.00) dagli uffici di via Rancaglia, la società del Presidente Mancini, ha perfezionato la domanda d’iscrizione per la stagione 2019/2020.

Grazie alla fattiva collaborazione del Sindaco della città di Cattolica Mariano Gennari e dei suoi più stretti collaboratori Claudia Rufer e Baldino Gaddi, al Direttore Commerciale Italia di Limonta Sport Spa, Francesco Lavorato, ai ragazzi che rappresentano il nutrito gruppo di tifosi cattolichini, agli storici collaboratori del San Marino Calcio, Marusia Giannini e Gottardo Zonta e ai vertici della LND, siamo riusciti a risolvere le numerose difficoltà, soprattutto di carattere burocratico, legate all’iscrizione.

Il ringraziamento più grande va al Presidente Luca Mancini che nonostante le avversità e il pessimo trattamento ricevuto dalla Repubblica di San Marino, ancora una volta, ha dimostrato e dato seguito agli impegni presi sei anni fa e che per volontà altrui, stavano per essere cancellati, sotterrando 60 anni di memorabile storia calcistica.

La squadra cambia faccia: uno stadio, il “Giorgio Calbi”, in fase di ristrutturazione, ospiterà le gare casalinghe sia della prima squadra che della Juniores Nazionale.

Nuovi colori sociali, giallo/rosso, un nuovo logo in fase di costruzione, saranno le novità assolute di questa stagione.

Una lettera accorata, inviata dal Sindaco Gennari, ai vertici della LND e FIGC, con la richiesta di anteporre “Cattolica” ad integrazione di San Marino, è in attesa di risposta.

La società avrà la sede legale e amministrativa nella Repubblica di San Marino, la squadra sarà in pianta stabile al Calbi di Cattolica, così come i calciatori ed eventuali collaboratori che vivranno nella magnifica città Regina della Romagna che ha aperto le braccia e accolto questa grande opportunità calcistica.

Ringraziamo pubblicamente il Nucleo 2000, persone speciali che hanno seguito e sostenuto per 19 anni la squadra del loro Paese, in ogni angolo dell’Italia, sofferto e gioito fino all’amaro epilogo: quello di vedersi sfumata, con tonalità di colori diverse, la squadra del cuore. A tutti loro, va la nostra riconoscenza e ringraziamento. Saremo ben felici se continuassero a sostenerla anche in futuro, il bene non si dimentica e l’affetto nutrito nei confronti di questi “eroi” non si cancella. Le porte del Calbi, saranno sempre aperte per voi.
Sono trascorsi esattamente 2 mesi, da quel 12 maggio, quando a Pavia, il San Marino ha coronato il sogno della salvezza. Da quel giorno non abbiamo mai più parlato di calcio vero, ci siamo subito occupati di progettare il futuro, cercando di risolvere le problematiche che ci avevano allontanato dalla Repubblica. Abbiamo lottato in ogni sede, ricevuto tanta solidarietà e sostegno ma nulla è servito per riavere la possibilità di giocare nella nostra Terra. Un diritto negato per la seconda stagione, senza una plausibile e quanto meno esistente motivazione.

Si gira pagina ma non libro. Proveremo, con tutte le nostre forze, a scrivere un altro pezzo di storia che sarà anche geografica. Ora inizia il lavoro vero, la composizione della squadra, staff e tutta l’organizzazione.

Il Cattolica-San Marino sta per andare in scena, abbiamo bisogno di tutti voi”.