Domenica 25 Agosto03:47:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sono partiti i lavori per riqualificare il piazzale della stazione di Rimini e le aree adiacenti

Il consiglio comunale ha approvato l'accordo territoriale sul protocollo fra gli enti e le Ferrovie

Attualità Rimini | 13:37 - 12 Luglio 2019 Un rendering delle migliorie che saranno apportate al piazzale della stazione di Rimini Un rendering delle migliorie che saranno apportate al piazzale della stazione di Rimini.

I lavori di riqualificazione della stazione ferroviaria di Rimini sono partiti. Grazie anche i 18 voti favorevoli (e 6 astenuti) espressi nell’ultimo consiglio comunale, è stato approvato l’accordo territoriale sul protocollo tecnico tra il Comune, la Rete ferroviaria italiana (Rfi) e Ferrovie dello Stato sistemi urbani, che assieme alla Regione Emilia-Romagna provvederanno a riqualificare 120 mila mq di area adiacente alla stazione. Il protocollo nasce dalle scelte strategiche fatte negli anni per giungere alla realizzazione di una vera e propria “Città della Città” con la funzione di collegare il centro storico con la marina.

QUALI LAVORI
La nuova area della stazione sarà più accessibile, favorirà l’intermodalità tra il trasporto pubblico locale, i servizi ferroviari e il sistema della mobilità ciclabile e pedonale, con spazi pubblici puliti e ordinati. Nascerà una nuova piazza pubblica di accesso, i cui lavori sono già partiti: sarà abbattuta la vecchia sede IAT che si trova a sinistra della stazione, con la costruzione contestuale di una grande piazza pedonale assieme a Rfi. Sarà installata nuova segnaletica con totem e pannelli a messaggio variabile.
Ci sarà continuità delle pensiline fra la fermata del Metromare, il parcheggio Metropark e la Velostazione e gli accessi dell’ala “est” della stazione ferroviaria. I sottopassaggi saranno riqualificati, anche per migliorare la transitabilità a tutte le categorie di utenti. Il passaggio a livello tra via Morri e via Polazzi in località Viserba sarà soppresso attraverso la realizzazione di un sottopasso carrabile e di un sottopasso ciclo-pedonale per cui è stimato un costo per i lavori di circa 9 milioni di euro, di cui 5,5 a carico RFI e 3,5 a carico del Comune su fondi del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”.