Luned́ 14 Ottobre08:39:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al via i lavori di riqualificazione delle scuole di Coriano, 376mila euro

Manutenzione straordinaria delle aree verdi, riqualificazione, sistemazione e verniciature i lavori inizialmente programmati

Attualità Coriano | 12:05 - 12 Luglio 2019 Al via i lavori di riqualificazione delle scuole di Coriano, 376mila euro

Iniziati i lavori di riqualificazione delle scuole di Coriano

Come ogni anno si è valutato, in accordo con gli istituti comprensivi, la priorità degli interventi ed i tempi di realizzazione compatibilmente ai calendari scolastici.

L’Amministrazione, come da tabella di marcia, ha affidato le prime realizzazioni che vedranno il bilancio impegnato per un totale di 376.000 euro così ripartiti:

-   150.000 euro per la manutenzione straordinaria delle aree verdi, sistemazione delle mura di recinzione e verniciatura delle cancellate di pertinenza di tutti i 10 plessi scolastici del territorio di Coriano;

-   113.000 euro per lavori di riqualificazione alle scuole dell’infanzia delle frazioni di Cerasolo e di Ospedaletto;

-  113.000 euro per la riqualificazione della struttura geodemica, detta “il pallone”, alla scuola elementare di Ospedaletto (questo intervento prevede la sostituzione dell’intero manto di copertura, le elevate prestazioni isolanti saranno tali da abbattere sensibilmente i consumi legati a riscaldamento e raffrescamento).

L’Amministrazione ed i tecnici sono già al lavoro per utilizzare i contributi provenienti dal “Decreto Crescita” (la maggior parte delle risorse verrà impegnata nei plessi dell'Istituto Comprensivo di Coriano, ad esempio la ristrutturazione della segreteria alla scuola elementare Favini e il rifacimento degli infissi della scuola media Gabellini).

Domenica Spinelli (sindaco): “Da sempre l’Amministrazione che guido ha posto come massima priorità la sicurezza ed il decoro degli edifici scolastici, far sì che i nostri figli vivano il momento dello studio in serenità ed in un ambiente accogliente è il miglior investimento per  il futuro.”