Marted́ 16 Luglio01:10:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aspettativa di vita, sicurezza stradale ed altro, buoni gli indicatori della provincia di Rimini

Presentato il progetto "Il Benessere Equo e Sostenibile delle Province 2019", molti aspetti positivi nella nostra zona

Attualità Rimini | 10:15 - 12 Luglio 2019 Aspettativa di vita, sicurezza stradale ed altro, buoni gli indicatori della provincia di Rimini

Nei giorni scorsi è stata presentata a Ravenna la quinta edizione del progetto “Il Benessere Equo e Sostenibile delle Province 2019”, a cui la Provincia di Rimini partecipa con il proprio Ufficio di Statistica.

Il Bes delle Province è un progetto, inserito nel programma statistico nazionale, all'interno del quale collaborano venti amministrazioni provinciali e sette città metropolitane confrontandosi sulle problematiche affrontate e le innovazioni sviluppate allo scopo di elaborare indicatori per il governo del territorio.

All’interno delle pubblicazioni sono presenti un totale di 73 indicatori suddivisi in 11 dimensioni e 30 temi. Il valore di ognuno di questi indicatori è rapportato al valore della Regione di appartenenza e al valore Italia.

L’analisi dei dati riguardanti il territorio della Provincia di Rimini fa emergere tra i principali aspetti positivi, quelli che vedono la provincia di Rimini vantare valori degli indicatori migliori sia alla media regionale che a quella nazionale, l’aspettativa di vita, il livello di competenza degli studenti, le differenze di genere nel mondo del lavoro (sia nel tasso di occupazione che nella retribuzione media) e la sicurezza stradale.

“Il sistema informativo statistico del Bes – dichiara il Presidente della Provincia Riziero Santi – mette a disposizione con continuità informazioni statistiche dettagliate e indicatori utilissimi per il governo del territorio. La nostra provincia si conferma un polo di eccellenza su diversi aspetti, tra i quali l’aspettativa di vita, le pari opportunità e la sicurezza stradale, ma voglio ricordare prima di tutto il livello di competenza degli studenti perché la chiave del futuro è sempre più nell’istruzione e nella formazione (proprio mentre invece i dati dei test INVALSI appena diffusi segnalano la debolezza su questo fronte decisivo del nostro Paese). Abbiamo anche delle criticità, riconducibili principalmente al fatto che alcuni indicatori, in special modo quelli calcolati in rapporto al numero degli abitanti, risentono come noto del fattore turismo che caratterizza in maniera significativa il nostro territorio. E’ questo il caso dei delitti denunciati per numero di abitanti. Gli indicatori ci segnalano però anche fronti sui quali il nostro territorio deve migliorare, dal consumo di elettricità per uso domestico all’energia prodotta da fonti rinnovabili.”

Dal sito  è possibile visualizzare e scaricare la pubblicazione del Bes 2019 degli enti partecipanti e analizzare temi e indicatori tramite la sezione “grafici dinamici”.