Marted́ 17 Settembre03:04:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo commemora il partigiano Rino Molari a 75 anni dalla sua uccisione

Domenica 21 luglio alla pieve romanica: presente il sindaco Alice Parma e presidente Anpi Rimini Giusi Delvecchio

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:10 - 11 Luglio 2019 Lapide in memoria di Rino Molari (a destra il sindaco di Santarcangelo Alice Parma) Lapide in memoria di Rino Molari (a destra il sindaco di Santarcangelo Alice Parma).

Era il 12 luglio 1944 quando 67 internati politici nel campo di concentramento di Fossoli – compreso il santarcangiolese Rino Molari – vennero fucilati dalle SS nel vicino poligono di tiro di Cibeno (Carpi). Nella ricorrenza del 75° anniversario, l’amministrazione comunale e il Comitato cittadino antifascista ricordano l’eccidio con una commemorazione che avrà luogo domenica 21 luglio alla Pieve romanica.
Alle ore 9,45 è previsto il ritrovo per la messa dedicata a Molari, che comincerà alle ore 10, mentre a partire dalle ore 10,45 circa avranno luogo gli interventi istituzionali nel giardino della Pieve, presso la lapide che ricorda l’antifascista santarcangiolese. Il sindaco Alice Parma porterà il saluto dell’amministrazione comunale, mentre il presidente della sezione provinciale di Rimini, Giusi Delvecchio, interverrà in rappresentanza dell’Anpi.
Anche quest’anno, inoltre, il Comune di Santarcangelo parteciperà alla commemorazione presso il Campo di concentramento di Fossoli in programma domenica 14 luglio: a rappresentare l’Amministrazione comunale l’assessore Danilo Rinaldi, che interverrà insieme a una delegazione dell’Anpi di Santarcangelo.