Sabato 24 Agosto12:31:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Inaugurata la nuova Arena ai piedi di Castel Sismondo a Rimini

L'appuntamento con il giornalista Ezio Mauro, primo incontro del ciclo Revolutions

Attualità Rimini | 13:59 - 11 Luglio 2019 Ezio Mauro ospite di Revolutions Rimini Ezio Mauro ospite di Revolutions Rimini.

E' stata una vera e propria prima d'eccezione quella che, davanti a un pubblico delle grandi occasioni, ha sostanzialmente inaugurato nella serata di ieri la nuova Arena dedicata a Francesca da Rimini. Nella magica cornice di un luogo storico restituito alla città, la nuova piazza Francesca da Rimini realizzata ai piedi di Castel Sismondo, è stata lo scenario ideale  il primo incontro del ciclo dedicato a Revolutions l'arte del mondo nuovo trent'anni dopo, la mostra a cura di Luca Beatrice inaugurata sabato scorso e che rimarrà aperta fino al 25 agosto all'interno del castello (tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 23, lunedì chiuso).

Con la consueta capacità d'approfondimento e di affabulazione che lo contraddistingue Ezio Mauro, già direttore dei quotidiani La Stampa e La Repubblica, accompagnato dalle domande dell'editore Massimo Roccaforte, ha incollato alla sedia per quasi due ore oltre quattrocento riminesi ripercorrendo tra aneddoti, cifre e incredibili ritratti umani, la lunga storia del Muro di Berlino ovvero il simulacro che più di ogni altro ha rappresentato la guerra fredda e la definizione del mondo diviso tra est e ovest che ha caratterizzato il secolo scorso. Proprio la caduta del muro di Berlino, avvenuta a Novembre del 1989, rappresenta il tema portante della rivoluzione politica, musicale, culturale, artistica a cui è dedicata la mostra a Castel Sismondo e a cui saranno dedicati i prossimi incontri che lungo i mesi di luglio e agosto l'amministrazione comunale proporrà alla cittadinanza in collaborazione con l'Associazione Culturale Interno4.

Il prossimo appuntamento vedrà ancora protagonista il muro nella serata Gli angeli sopra Berlino, la nostra vita all'ombra del muro, il concerto spettacolo che andrà in scena Martedì 23 Luglio alle ore 21 nella Corte degli Agostiniani di Via Cairoli per la rassegna Percuotere la mente.
Massimo Zamboni, Nada, Angela Baraldi, NicoNote, accompagnati da diversi musicisti e da Lu Lupan della Mutoid Waste Company ci faranno rivivere tra musica, parole e una scenografia che si preannuncia d'impatto, le atmosfere che hanno caratterizzato le tante vite all'ombra del muro di Berlino. Il 23 luglio sarà un'occasione unica e inedita per ascoltare brani come Berlin di Lou Reed, Bette Davis eyes, Alabama song, piuttosto che i classici dei CCCP composti a Berlino negli anni '80 o alcune canzoni dal repertorio di Nada.

Il ciclo di incontri a carattere musicale proseguirà due giorni dopo con un mini festival: Music Revolutions 1989-1991, la musica del mondo nuovo, trent'anni anni dopo. Dal avvento del Rap all'esplosione del Grunge tre serate filoligiche e ballabili che animeranno nuovamente il bellissimo anfiteatro naturale di piazza Francesca da Rimini:
Giovedì 25 luglio si suonerà il 1989 ovvero l'esplosione del Rap e dell'hip hop, in compagnia di Frankie hi-nrg mc e il suo Dj Set, introdotto dal Dj riminese Jesse and the best off;

Giovedì 1 Agosto si suonerà invece il 1990 ovvero l'arrivo dell'elettronica e l'evoluzione dei "suoni neri" con un gradito ritorno a Rimini, ovvero Alioscia dei Casino Royale in veste di Dj. Ad aprire la serata il riminese Moscovadreamers;
Gran finale Lunedì 19 agosto in cui si celebrerà il 1991 ovvero l'uscita di Nevermind dei Nrivana e l'ultimo grande movimento rock, il Grunge, in compagnia del Dj Willie Sintucci per un incredibile serata IO Remember che già si annuncia come uno degli appuntamenti musicali imperdibili per molti riminesi.