Gioved 24 Ottobre00:25:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Atletica, la promessa riminese Frattini rappresenta l'Italia nei Campionati Europei

Giovanni Frattini è stato selezionato nella squadra Italiana agli European youth olympic festival, che si terranno a Baku in Azerbaigian

Sport San Giovanni in Marignano | 06:00 - 14 Luglio 2019 Giovanni Frattini Under 18 Giovanni Frattini Under 18.

Giovanni Frattini parteciperà ai giochi olimpici europei Under 18 di Baku, in Azerbaigian. Il giovane talento dell'atletica marignanese, 17 anni, sarà il portacolori dell'italia nel lancio del giavellotto. A giugno Frattini ha conquistato il titolo italiano allievi, facendo il bis dopo la vittoria del 2018, lanciando il giavellotto alla distanza di 73.19 metri, migliorando di quasi 5 metri il suo record personale.  "Sapevamo già, prima dei campionati italiani, che c'era la convocazione in ballo. Giovanni era uno dei papabili. Lui arrivava ai campionati italiani con 68.38 e i suoi rivali superavano i 69", racconta Emanuele Verni, il suo allenatore. Con la convocazione sono ripresi gli allenamenti, cinque a settimana. "L'obiettivo è avvicinare il record italiano, 74.80, magari superarlo, per il resto Giovanni cercherà di fare meglio possibile, non abbiamo aspettative di vittoria", spiega coach Verni.  E' stato un lavoro di equipe a portare Giovanni a ottenere risultati sempre migliori.

Una svolta è arrivata grazie anche a un piano alimentare studiato per potenziare le sue prestazioni: l'atleta marignanese è infatti seguito dalla dottoressa Gracia Tabone, nutrizionista del gruppo www.studiodinutrizioneumana.com: "Seguo il ragazzo da gennaio 2019, in seguito a una collaborazione avviata dallo Studio con la Polisportiva Consolini. Dopo un percorso di educazione alimentare ho iniziato a seguire in maniera più specifica Giovanni, visti anche gli obiettivi che si poneva". La dottoressa Gracia Tabone racconta come si è sviluppato il lavoro con il giovane atleta: "Siamo partiti dal NutriCheckUP, nostro metodo di studio unico comprovato dall'Università di Urbino: abbiamo esaminato i parametri fisici-metabolici attraverso diverse metodiche. Giovanni aveva ottime caratteristiche fisiche. Siamo partiti dall'organizzazione del carico calorico e la ripartizione dei macros, lavorando poi sul timing dei pasti, sia in allenamento che in gara. Un lavoro fatto per gradi che ha portato ottimi risultati".

Frattini si prepara dunque alla sfida di Baku, mentre tutta la comunità marignanese è pronta a tifarlo. Un bocca al lupo molto sentito arriva dal vicesindaco Michela Bertuccioli: "Siamo sempre stati vicini a Giovanni da quando ha ottenuto i primi risultati nei cadetti. Ha migliorato in maniera esponenziale i suoi risultati personali". Giovanni si allena nella pista di atletica del campo sportivo marignanese, fatto che riempie di orgoglio l'amministrazione comunale: "I suoi grandi risultati, possiamo dire, sono fatti in casa. Giovanni vive qui il suo allenamento. Noi cercheremo sempre di garantirgli strutture idonee per i suoi allenamenti. Ci attrezziamo per aiutare questo grande talento".