Sabato 24 Agosto11:44:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cerca di nascondere la droga nell'auto della Polizia: arrestato spacciatore di via Giovanni XXIII

La Polizia ha fermato un 28enne tunisino dopo che aveva venduto droga a un 31enne di Cosenza

Cronaca Rimini | 15:35 - 08 Luglio 2019 Auto della Polizia (foto di repertorio) Auto della Polizia (foto di repertorio).

Domenica mattina la Polizia di Rimini ha individuato e arrestato uno spacciatore, un 28enne tunisino irregolare e pluripregiudicato. Durante un pattugliamento di via Giovanni XXIII, la squadra Volante ha notato tre persone all'esterno di un bar, uno in sella a una bicicletta. Questi, all'arrivo degli agenti, è fuggito a tutta velocità, mentre gli altri due, seduti all'esterno del locale, sono stati identificati: un 31enne di Cosenza e il 28enne tunisino. Il primo ha riferito di essersi recato lì perché sapeva di poter incontrare uno spacciatore dal quale acquistare marijuana e hashish. Il secondo, durante il viaggio nell'auto di servizio, destinazione Questura, si è sbarazzato di un involucro che nascondeva nelle mutande, abbandonandolo nell'abitacolo; facendo al 31enne, con il dito sulle labbra, il gesto di stare zitto. Ma la scena non è apparsa inosservata ai poliziotti.

IN QUESTURA. Gli agenti hanno recuperato l'involucro di colore nero, con hashish e marijuana all'interno, e hanno perquisito il tunisino, trovando altre dosi delle stesse droghe oltre a una banconota di 5 euro e a un telefono cellulare. Il 31enne italiano ha invece consegnato spontaneamente un mozzicone di spinello e un frammento di hashish, acquistato dallo spacciatore, che è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.