Marted́ 22 Ottobre06:18:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ciclismo, bronzo per Marco De Angeli nella gara nazionale di Offida

Ottima prova dei gialloneri nella classica marchigiana. Quinto Casadei e decimo Casadio

Sport Cesenatico | 14:36 - 08 Luglio 2019 La squadra Alice Bike MyGlass in gara ad Ascoli Piceno La squadra Alice Bike MyGlass in gara ad Ascoli Piceno.


Nuovo “squillo” dell’Alice Bike MyGlass, questa volta in terra marchigiana. Nella gara “nazionale” di Offida tre gialloneri si sono piazzati in top ten, con Marco De Angeli interprete di una gara d’attacco conclusa al terzo posto. Il Trofeo Nino Amabili - disputato sotto un caldo opprimente con 38 gradi e il tasso di umidità vicino al 100% - si è concluso con una vittoria di forza del lombardo Pietro Aimonetto (Us Bustese Olonia), che ha preceduto Emanuele Boselli (Angelo Gomme Villadose) ed un drappello di otto corridori che ha sprintato per il bronzo.

Marco De Angeli - già quarto il 31 marzo a Montelupone e sesto il 16 giugno a Campocavallo di Osimo - è stato sempre protagonista nei tratti in salita, provando ripetutamente a scremare il gruppo anche quando il veneto De Cassan, a lungo in fuga con un vantaggio di tre minuti, sembrava essere destinato alla vittoria. I forcing di De Angeli, ben spalleggiato da Patrick Casadio, hanno rosicchiato tutto il vantaggio del fuggitivo, fino all’allungo decisivo di Aimonetto. A quel punto, nel drappello di testa i gialloneri erano in superiorità numerica grazie alla presenza di De Angeli, Casadio ed un tenace Mattia Casadei, capace di tenere il ritmo dei primi in una gara non adatta alle sue caratteristiche. All’ultimo chilometro, De Angeli ha tentato l’allungo, seguito dal laziale Perica: i due sono arrivati nell’ordine, con il drappello degli inseguitori praticamente a ruota. Quinto posto per Mattia Casadei e decimo Patrick Casadio.

“Grande gara da parte di tutti i ragazzi – commenta il team manager Vittorio Savini -. Abbiamo dimostrato carattere quando, a 40 km dall'arrivo, c’era De Cassan in fuga e la gara sembrava compromessa. De Angeli ha menato su tutte le salite rosicchiando pian pian tutto il vantaggio al fuggitivo, ma quello che mi è piaciuto è stato il coraggio che ha avuto nel tentare all'ultimo km”.
In gara anche Davide Crociati, Patrick Della Chiesa e Matteo Negrini. Sfortunato Andrea Ostolani, che ha forato nei primi km proprio quando la nazionale italiana stava imprimendo una forte andatura.

MEMORIAL FERRETTI Il giorno seguente, domenica 7 luglio, al Memorial Luigi Ferretti con partenza ed arrivo nel cuore del centro storico di Ascoli Piceno, i gialloneri sono arrivati con le forze al lumicino, dopo la gara dispendiosa del giorno precedente. L’ordine d’arrivo non ha sorriso al team di Cesenatico (oro a Verre davanti a De Cassan e Kajamini), ma va menzionata la prova coraggiosa di Patrick Della Chiesa, in fuga nella parte centrale di gara grazie ad una serie di forcing sulla salita di Venarotta. Nel finale, la doppia ripetizione dell’ascesa di Rosara, lunga 4 km, è risultata indigesta ai nostri corridori: Della Chiesa è stato ripreso, Matteo Negrini ha tenuto duro finché ha potuto, cedendo a metà della seconda ed ultima salita. Buona prova di Andrea Ostolani, giunto in top 20 insieme a Negrini: il 17enne forlivese, dopo la frattura della clavicola rimediata il primo maggio, sta dimostrando di crescere di condizione di gara in gara. Corsa conclusa, oltreché per Negrini e Ostolani, anche per De Angeli e Della Chiesa.

Prossimo appuntamento giovedì 11 luglio alla cronoscalata Bologna-San Luca, che nel 2018 vide l’Alice Bike MyGlass sul gradino più alto del podio con Niccolò Marabini. Domenica 14 luglio doppio appuntamento, con parte della squadra impegnata alla Vittorio Veneto – Passo San Boldo (con arrivo al termine di una impegnativa salita di 6 chilometri) ed il resto della formazione in gara a Pianello di Ostra (Ancona), con traguardo posto sullo strappo di Filetto.