Marted́ 16 Luglio15:54:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Poggio Torriana, la Brigata del Diavolo sbarca a Scorticata il 12 luglio

Appuntamento con buon cibo e atmosfere medievali, dalle 2030 tutti in tavola con la brigata del Diavolo

Eventi Poggio Torriana | 12:12 - 08 Luglio 2019 Poggio Torriana, la Brigata del Diavolo sbarca a Scorticata il 12 luglio

Il “viaggio dei sensi” ha iniziato a prendere forma il 28 luglio 2018 proprio fra queste rovine. Sulle pietre dell’antico borgo di Scorticata. E’ lì, nell’incredibile terrazza naturale che domina l’intera Riviera e due vallate, che la Brigata del Diavolo e i suoi cuochi sognatori hanno iniziato a dare forma e sostanza all’ambizioso progetto di “portare il buono nel bello e far conoscere e vivere attraverso il traino della cucina di qualità i luoghi magici del territorio”.

Una calda serata d’estate tenne a battesimo l’anteprima di quella che si è poi trasformata in Romagna Osteria, il progetto fatto proprio da Visit Romagna e dai vari Comuni che, dopo un’edizione zero in nove tappe, ha inaugurato lo scorso 24 maggio alla Colonia Bolognese di Miramare di Rimini il ricco calendario 2019-2020. Già in quel primo momento, sospesi a 400 metri sul livello del mare, gli occhi meravigliati dei “viandanti esploratori” testimoniarono come ogni appuntamento sia un nutrimento non solo del palato, ma appunto di ogni senso: nutra lo sguardo grazie a paesaggi unici e l’intelletto e la sete di conoscenza attraverso momenti artistici e culturali che completano ogni tappa e fanno conoscere e vivere scorci di Romagna spesso e volentieri al di fuori delle rotte abituali.

Si torna “in cielo”

La Brigata del Diavolo ha quindi deciso di concedere il bis nello stesso incredibile scenario e dalle rive dell’Adriatico dà appuntamento a Poggio Torriana  venerdì 12 luglio per una giornata fra storia, poesia e arte culinaria ribattezzata non a caso La Romagna: visioni dall’alto.

La serata inizierà alle 19.30 con un preludio di serata ribattezzato Tramonto al castello: in quella fortezza che la tradizione vuole teatro dell’uccisione di Gianciotto Malatesta e che oggi ospita il Ristorante Due Torri, l’attrice Maria Costantini produrrà immagini letterarie. Parlerà dei Malatesta, dell’amore fra Sigismondo e Isotta e leggerà alcuni brani tratti da “Amore e Psiche” con cui intratterrà i presenti fino all’aperitivo in programma alle 20 sul poggio sottostante l’antica torre di avvistamento. Un preludio alla cena sulle note del Duo Red Roses, con Giulia Vasapollo e Marta Ghezzi a interpretare con arpa e violino brani delle antiche tradizioni celtiche.

La brigata di Scorticata

Dopo aver già dato un saggio della loro cucina nel momento dell’aperitivo, alle 20.30 entreranno in scena i cinque cuochi sognatori protagonisti della terza tappa. 

Sono Riccardo Agostini (Il Piastrino, Pennabilli), Paolo Bissaro (La Canonica, Casteldimezzo), Giorgio Clementi (Osteria dei Frati, Roncofreddo), Giuseppe Gasperoni (Osteria del Povero Diavolo, Torriana) e Fabio Rossi (Taverna Righi, San Marino). I partecipanti li vedranno cucinare fra le pietre dell’antico borgo e godranno di un menu in sei portate abbinato a cinque grandi vini del territorio. Ma anche in caso di maltempo il viandante potrà godere di una location mozzafiato: se Giove Pluvio dovesse metterci lo zampino ci si trasferirà proprio all’interno del castello per cenare al coperto nella terrazza panoramica del Due Torri: fra le stanze della storia e con l’intera vallata e la Riviera a fare da scenario.