Giovedý 22 Agosto08:15:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica: un ordine del giorno in consiglio comunale per vietare manifestazioni fasciste

La proposta del consigliere Vaccarini si conclude con una richiesta di impegno del Comune a condannare ogni forma di intolleranza razziale

Attualità Cattolica | 12:27 - 07 Luglio 2019 Federico Vaccarini Federico Vaccarini.

Nel Consiglio Comunale di giovedì 11 luglio verrà votato un ordine del giorno, presentato dal consigliere del Pd Federico Vaccarini, che ha come oggetto "Valori e principi di democraticità della Costituzione repubblicana". L'iniziativa è sostenuta anche da Rifondazione Comunista, da Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, Cattolica futura, In futuro con Cattolica, Spazio Rosso.

"L'ordine del giorno è volto a integrare i regolamenti comunali relativi all'occupazione di luoghi pubblici per manifestazioni e iniziative di stampo politico con la richiesta di rilasciare una dichiarazione nella quale i soggetti interessati attestino, mediante firma, di riconoscersi nella democrazia costituzionale, di ripudiare il fascismo, la xenofobia e l'omofobia e di non propugnare la violenza come forma di lotta politica, oltre ad attestare che le iniziative organizzate rispettino i valori e i principi di democraticità della Costituzione e che venga di conseguenza vietata qualsiasi manifestazione e iniziativa organizzata da soggetti che non riconoscono tali valori della Costituzione", spiega Federico Vaccarini.

La proposta si conclude con una richiesta di impegno del Comune di Cattolica a condannare ogni forma di intolleranza razziale, di genere e di orientamento sessuale, religiosa, ideologica di tipo fascista e nazista e a sostenere iniziative di tipo culturale, soprattutto negli ambiti scolastici e di aggregazione, che promuovano la memoria storica, l'integrazione e i principi costituzionali.