Marted́ 16 Luglio15:27:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Cattolica fa un altro passo verso la serie D: da risolvere il nodo della convenzione del Calbi

Vicenda allo sprint finale: entro il 12 il club si deve iscrivere. Visino dovrebbe essere il vice presidente

Sport Cattolica | 20:14 - 05 Luglio 2019 I tifosi del Cattolica in ansia: aspettano la fumata bianca la prossima stagione probabilmente I tifosi del Cattolica in ansia: aspettano la fumata bianca la prossima stagione probabilmente.

Cattolica torna in serie D? Non è ancora fatta, ci vorrà ancora qualche giorno di attesa perché tutti i tasselli vadano a posto nonostante negli ultimi giorni si sia lavorato alacremente, ma passi in avanti significativi sono stati compiuti. Non tali, però, da cantare ancora vittoria. Il termine ultimo per le iscrizioni è venerdì 12 luglio.
Vista l'impossibilità di essere ai nastri di partenza del campionato di Promozione da parte della Giovane Cattolica - il club in esercizio provvisorio  - che così scomparirebbe, cade anche la convenzione in essere per la gestione dell'impianto Calbi. Ora amministrazione comunale e società nuova devono trovare lo strumento giuridico migliore per permettere al Cattolica Calcio S.M. - questa la denominazione del nuovo club che parteciperà al campionato di quarta serie col titolo del San Marino Calcio: ci sarà uno stemma ad  hoc - di utilizzare gli impianti i cui costi di gestione lo scorso anno sono stati molto pesanti. Un nodo che alla fine si dovrebbe sciogliere ma si tratta di un problema complesso sul quale cui il presidente del San Marino Calcio Luca Mancini vuole vederci chiaro.
Se come tutti auspicano i problemi burocatici saranno risolti, si comincerà a lavorare per coinvolgere la realtà locale attraverso la ricerca di sponsor, nuovi soci, vendita di abbonamenti pensando alla parte tecnica di cui si occuperà direttamente il presidente Luca Mancini. L'ex presidente Francesco Visino potrebbe far parte della nuova società col ruolo di vice presidente. Il budget oscillerà sui 300 mila euro.