Sabato 21 Settembre22:57:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Inizia il 49esimo Santarcangelo Festival, la sindaca Parma ai cittadini: «Partecipate in prima persona»

Fitto programma di eventi e laboratori per un'edizione dedicata alla "lentezza" e alla "delicatezza"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 16:03 - 04 Luglio 2019 Dal 4 al 14 luglio 49esimo Santarcangelo Festival di teatro e performance in piazza e nei teatri della città Dal 4 al 14 luglio 49esimo Santarcangelo Festival di teatro e performance in piazza e nei teatri della città.


 
Comincia oggi la 49esima edizione del Santarcangelo Festival, festival internazionale del teatro in piazza che ogni anno richiama nella città romagnola migliaia di visitatori, moltissimi anche da fuori porta. Dopo il cambio al timone dell’associazione Santarcangelo dei Teatri con il nuovo presidente Giovanni Boccia Artieri, la neoeletta sindaca Alice Parma invia un invito mirato ai suoi cittadini a «partecipare in prima persona, essere curiosi, scoprire un patrimonio di arte contemporanea e teatro di ricerca internazionale, che si appresta a celebrare mezzo secolo di vita e che in questi giorni abita Santarcangelo e la trasforma in modo sempre inedito e nuovo».
 
I cambiamenti non riguardano soltanto l’associazione ma presto anche l’organizzazione del festival, perché sta per terminare il triennio di direzione artistica internazionale con Eva Neklyaeva e Lisa Gilardino, «che hanno saputo rinnovare la vena internazionale del festival invitando compagnie di tutto il mondo, anche da fuori Europa».
 
Il tema di questa edizione è “Slow & Gentle”, scelto da una parte per far rallentare i ritmi, dall’altro per far abbassare i toni sempre molto accesi del dibattito pubblico. La presenza del Festival rappresenta un’opportunità anche per le imprese del nostro territorio: dagli “artigiani della cura del corpo”, che anche quest’anno hanno uno spazio dedicato all’interno della manifestazione, fino alle strutture ricettive, protagoniste in questi giorni di risultati da tutto esaurito.
 
«L’offerta culturale ricca e variegata di Santarcangelo può e deve essere alla base di una proposta turistica sempre più accattivante, perché costruita su contenuti originali e di valore oltre che sulla bellezza della nostra città».