Sabato 20 Luglio04:32:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Food e tecnologia al centro del prossimo appuntamento al Cesena lab

Lunedì 8 luglio l'incontro "Parliamo del futuro del cibo" organizzato da Startup Grind e Nuove Idee Nuove Imprese

Eventi Cesena | 14:54 - 04 Luglio 2019 La sede del Cesena Lab La sede del Cesena Lab.

Lunedì 8 luglio alle 18.30 al Cesenalab si svolge l’iniziativa “Let’s Talk About the Future of Food”, appuntamento dedicato al mondo di food e innovazione organizzato da Startup Grind e Nuove Idee Nuove Imprese, realizzato in partnership con FoodTech Accelerator & CesenaLab. Al centro dei contenuti il mondo del food tech, settore che utilizza tecnologie digitali innovative per la produzione, conservazione, lavorazione, confezionamento, controllo e distribuzione del cibo, di cui FoodTech Accelerator si propone come hub internazionale.

Tra gli interventi quello di Giulia Silenzi, (Deloitte Italia), Giorgia Mainardi, (Amadori), corporate partner del percorso di accelerazione, e Andrea Lippolis (Feat Food).
Giulia Silenzi è senior manager di Officine Innovazione, la startup di Deloitte Italia dedicata ai servizi di innovazione e gestisce servizi di innovazione per aziende e startup. È responsabile del FoodTech Accelerator di Officine Innovazione.
Giorgia Mainardi è Innovation Manager Amadori, azienda cesenate che compie 50 anni, leader nel settore agroalimentare italiano con una quota di mercato intorno al 30% sul totale carni avicole in Italia, con oltre 7.800 collaboratori e un fatturato di gruppo di 1.200 milioni di euro. Giorgia Mainardi è partner del progetto Open Innovation con Foodtech Accelerator che promuove la collaborazione tra innovatori e aziende del Made in Italy per innovare i settori dell’Agroalimentare e del Retail, lanciato nel 2018.
Andrea Lippolis è CEO di Feat Food, piattaforma di food delivery che consegna a domicilio pasti sani e bilanciati, che lui stesso ha ideato a soli 19 anni.  Feat Food consente ai clienti di ricevere, dove e quando vogliono, pasti pronti freschi sia a pranzo che a cena, affiancati da programmi fitness e di allenamento creati su misura, con un servizio di consulenza di un team di professionisti.
 A coordinare gli interventi sarà Andrea Roberto Bifulco, direttore Startup Grind Rimini & San Marino.

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi al sito.

L’agroalimentare in Emilia-Romagna ha numeri di grande rilievo: 4,7 miliardi di euro annui la produzione agricola; cresce l’industria alimentare (+0,5% il fatturato aggregato) e tutti i prodotti d’eccellenza brillano nelle performance dell’export, totalizzando nel 2018 quasi 6,5 miliardi di euro di vendite all’estero.

“A monte di questi numeri positivi – dice Maurizio Focchi, Presidente dell’Associazione Nuove Idee Nuove Imprese – ci sono forti investimenti in ricerca e ottimizzazione dei cicli produttivi e distributivi. Abbiamo voluto concentrarci sui temi dell’appuntamento di lunedì per approfondire e condividere conoscenze grazie a relatori d’eccezione, con la testimonianza di aziende anche del territorio”.

Startup Grind Rimini & San Marino è il capitolo romagnolo-sammarinese, nato dalla collaborazione tra Nuove Idee Nuove Imprese e Startup Grind, la startup community mondiale diffusa in 500 città, 125 paesi nel mondo e che ha visto partecipare alle iniziative più di 2 milioni di persone. L’obiettivo è favorire opportunità sui temi della formazione, il networking di persone e idee, lo sviluppo di nuove competenze professionali.