Domenica 21 Luglio19:32:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nonostante i domiciliari scippa una donna in centro a Rimini, finisce in carcere

L'uomo e un complice, in sella a uno scooter, avevano avvicinato una ragazza in bicicletta, per portarle via la borsa

Cronaca Rimini | 18:53 - 02 Luglio 2019 Foto di repertorio Foto di repertorio.

E' un riminese di 36 anni l'autore di uno scippo in via XX settembre, nella mattinata di venerdì 28 giugno. L'uomo e un complice, in sella a uno scooter, avevano avvicinato una ragazza in bicicletta, per portarle via la borsa. (Vedi Notizia) Nonostante uno dei due malviventi avesse coperto parte della targa, la Polizia è riuscita a risalire al mezzo, appartenente al padre del 36enne. Il giovane è risultato ai domiciliari: in violazione di essi, per la precisione di un permesso per svolgere delle cure in ospedale, aveva compiuto il furto. Il 36enne ha cercato di difendersi, negando di aver compiuto il furto, e di sapere solamente dove era stata gettata la borsa. Ha detto di aver visto una persona gettare una borsa al di là di una recinzione dentro al parco Marecchia. E' stato comunque denunciato per furto con destrezza. In più il giudice gli ha revocato i domiciliari:  il riminese è ora recluso nel carcere dei Casetti di Rimini.