Sabato 21 Settembre14:31:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, cameriere incensurato con la droga in casa: arrestato

Trovati tre etti e mezzo di droga tra marijuana e cocaina. Il giovane, tenuto sotto controllo, è stato perquisito nella sua abitazione

Cronaca Rimini | 16:54 - 02 Luglio 2019 Pattuglia Carabinieri, foto di repertorio Pattuglia Carabinieri, foto di repertorio.

Un 44enne originario di Torino, residente a Rimini da una decina di anni, ha patteggiato un anno e 8 mesi di reclusione, più a 10.000 euro di multa, per detenzione ai fini di spaccio. Era finito in manette dopo che i Carabinieri, nella sua abitazione, avevano trovato tre etti e mezzo di droga tra marijuana e cocaina. L'atteggiamento collaborativo dell'arrestato, difeso dall'avvocato Massimo Melillo, gli ha evitato una pena molto più pesante. Il 44enne ha beneficiato della sospensione della pena.

I FATTI. I Carabinieri, nel pomeriggio di lunedì, hanno suonato alla porta dell'abitazione del 44enne per la perquisizione, al culmine di un'attività di indagine. L'uomo, incensurato, ha subito ammesso di avere dello stupefacente e lo ha consegnato ai militari, specificando però che lo deteneva per conto di una persona, ottenendo in cambio delle dosi di marijuana. Martedì mattina, davanti al giudice, il 44enne ha poi spiegato di lavorare come cameriere e di fumare qualche spinello per vincere lo stress.