Giovedý 22 Agosto07:12:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sei arresti e 29 denunce alla Molo Street Parade, 58 persone ricorrono alle cure mediche

Primo bilancio sotto il profilo della sicurezza. Sono state 477 le persone controllate

Cronaca Rimini | 13:41 - 30 Giugno 2019 Arresto della Polizia (foto di repertorio) Arresto della Polizia (foto di repertorio).

Tempo di primi bilanci, sul fronte sicurezza, per la Molo Street Parade di Rimini. Le forze dell'ordine, impegnati nei servizi di controllo coordinati dal Questore Francesco De Cicco, hanno operato sei arresti. Ventinove le denunce per rissa, danneggiamenti, lesioni aggravate, spaccio di sostanze stupefacenti, porto d'armi e di oggetti atti a offendere, guida in stato di ebbrezza. Sono state 477 le persone controllate in poche ore, 172 straniere. La Guardia di Finanza ha elevato 16 verbali, nei confronti di altrettanti esercenti, per mancata emissione di scontrini fiscali nell'area dell'evento. Il posto medico avanzato, allestito in occasione della Molo Street Parade, si è occupato di 38 persone. In totale 58 quelle che dovuto fare ricorso a cure mediche, per intossicazioni da alcol o per lesioni di natura traumatica: due sono state trasportate in ospedale. Il Questore De Cicco, assieme al Prefetto Alessandra Camporota, hanno presidiato la sala operativa allestita presso la sede Anmi di Largo Boscovich. In campo sono scesi 250 uomini tra Polizia, Polizia Municipale, Roan (Reparto Operativo Aeronavale della Finanza), Capitaneria di Porto e Vigili del Fuoco. Cento invece i volontari della Croce Rossa Italiana impegnati durante la Molo Street Parade.