Mercoledž 24 Luglio06:52:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Gruppo Scrigno gode di ottima salute: ricavi si attestano a 71,5 mln

Marchesini: "2018 chiuso con risultati decisamente positivi, frutto elevata flessibilità ed esperienza trentennale"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:13 - 28 Giugno 2019 Il Management Team Scrigno. Da destra: Stefano Frazza (CFO), Maddalena Marchesini (CEO), Francesco Bigoni (CMO), Umberto Gobbi (COO). Il Management Team Scrigno. Da destra: Stefano Frazza (CFO), Maddalena Marchesini (CEO), Francesco Bigoni (CMO), Umberto Gobbi (COO)..

S. Ermete di Santarcangelo di Romagna, 27 giugno 2019 – L’Assemblea degli Azionisti di Scrigno S.p.A ha approvato il bilancio consolidato della Società al 31 dicembre 2018, redatto secondo i disposti del Decreto Legislativo 18 agosto 2018 n.139 in attuazione della direttiva 2013/34/UE ed in conformità ai principi nazionali emanati dall’OIC.
 
Maddalena Marchesini, Amministratore Delegato del Gruppo Scrigno, dichiara: “Il 2018 si è chiuso con risultati decisamente positivi per il Gruppo, frutto di un’elevata flessibilità e di un’esperienza trentennale che hanno conferito a Scrigno un’indiscussa leadership nella produzione e commercializzazione di controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa” e continua “Un successo confermato non solo in Italia ma anche all’estero, attraverso il potenziamento della nostra presenza diretta in Europa e l’apertura verso nuovi mercati strategici quali Stati Uniti, Canada, Medio Oriente e Far East. In linea con la nostra mission, puntiamo ad una costante ricerca dell’eccellenza, con l’obiettivo di esportare una qualità dell’abitare totalmente Made in Italy a clienti finali, progettisti e rivenditori.”
 
I PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI 2018
I ricavi consolidati si attestano a 71,5 milioni €, con un EBITDA intorno al 20%.
Sul mercato domestico, rispetto al 2017, la Società ha registrato ricavi in crescita del 2,4% sui controtelai per porte e finestre scorrevoli e di oltre il 10% sulle porte blindate, attraverso la controllata piacentina Master.
Ottimi riscontri anche sui mercati esteri, che rappresentano il 50% del fatturato del Gruppo, in particolare da Spagna e Repubblica Ceca, che vantano una crescita a doppia cifra.
 
 
FATTI DI RILIEVO AVVENUTI NELL’ESERCIZIO
Ingresso nuovo azionista di maggioranza
Nel mese di giugno 2018 è stata completata la cessione della totalità del capitale azionario di Scrigno Holding S.p.A. al fondo di private equity Clessidra Capital Partners 3. A seguito di tale operazione, Maddalena Marchesini è stata nominata Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Scrigno. L’ingresso dell’azionista di maggioranza e l’inserimento contestuale di nuove figure manageriali hanno conferito una forte accelerazione allo sviluppo del Gruppo Scrigno, che punta a conquistare ulteriori quote di mercato mediante il lancio di nuovi prodotti ed un piano di internazionalizzazione che prevede l’entrata in mercati geografici non ancora presidiati. In linea con tale strategia di sviluppo, il Gruppo perseguirà una crescita anche per linee esterne attraverso acquisizioni e partnership.
 
Investimenti in ambito Operations
Nel corso del 2018, Scrigno ha realizzato significativi investimenti in ambito Operations: l’acquisizione e successiva integrazione di un importante fornitore ha permesso la riorganizzazione della produzione Scrigno a Savignano sul Rubicone in due stabilimenti – uno altamente automatizzato per la produzione di serie, denominato “la Fabbrica 4.0” - e l’altro dedicato alla fabbricazione di prodotti speciali e su misura, la “Sartoria”. Gli interventi di trasformazione tecnologica, con l’inserimento di robot antropomorfi per agevolare le operazioni di alimentazione e scarico degli impianti, hanno aumentato notevolmente la capacità produttiva dell’azienda, in linea con i piani di sviluppo.
 
FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO
Da marzo 2019, il Gruppo è attivo in Germania con Scrigno Deutschland GmbH, nuova filiale tedesca con sede a Francoforte, guidata da David Rodrigues Duarte, nel ruolo di Managing Director. L’apertura di Scrigno Deutschland GmbH rientra in una più ampia strategia di internazionalizzazione del Gruppo, che mira a consolidare la propria leadership in Europa puntando sui Paesi a maggiore potenziale di sviluppo, come la Germania, che presenta condizioni particolamente favorevoli per la promozione del Made in Italy, storicamente apprezzato dai consumatori tedeschi.
 
EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
I primi mesi del 2019 hanno registrato un andamento estremamente positivo, in linea con il piano di sviluppo delineato per l’anno in corso. L’espansione in nuovi mercati internazionali e il lancio della nuova gamma di porte blindate Scrigno Security Doors concorreranno ad imprimere un nuovo impulso al business. In Francia si prevede un incremento del fatturato rispetto al 2018 in virtù dell’arricchimento dell’offerta e di importanti accordi commerciali. Continuerà il proprio percorso di sviluppo anche la Spagna, trainata dal mercato e dalla crescita di Essential, gamma di soluzioni connotate dall’assenza di stipiti e cornici coprifilo, in linea con i più moderni trend di design. Scrigno Sro ha rafforzato la propria organizzazione commerciale per sostenere l’espansione delle attività sul mercato slovacco. Sui mercati extraeuropei è pianificata un’estesa attività di promozione tramite fiere ed attività di marketing per cui sono stati stanziati importanti investimenti.