Sabato 14 Dicembre13:59:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mercatone Uno, arriva la cassa integrazione per oltre 1800 lavoratori

Croatti (M5S): "Prima importante risposta per tante famiglie del territorio riminese"

Attualità Rimini | 17:35 - 27 Giugno 2019 Punto vendita Mercatone Uno di Bologna Punto vendita Mercatone Uno di Bologna.

Con la concessione del trattamento di cassa integrazione straordinaria (Cigs) a favore dei 1.824 lavoratori impegnati nelle 56 unità produttive della catena commerciale, il Governo fornisce una tempestiva risposta alla crisi che ha colpito la Mercatone Uno. E' infatti questo il contenuto del Decreto direttoriale emanato ieri dalla Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il percorso per arrivare alla corresponsione della CIGS era stato immediatamente attivato presso i Dicasteri del Lavoro e delle Politiche Sociali e dello Sviluppo Economico, fin dalle prime ore successive allo scorso 25 maggio. La vicenda, infatti, è stata seguita dal Governo con la massima attenzione. Prima del Decreto di ieri, erano già stati nominati i nuovi commissari governativi a cui è stata riaffidata l'amministrazione straordinaria dell'azienda. Il trattamento sarà erogato, previa verifica da parte dell'Inps dell'inquadramento aziendale, per il periodo che va dal 24 maggio 2019 al 31 dicembre 2019. Con il Decreto direttoriale, inoltre, l'Inps è autorizzato a "provvedere al pagamento diretto del trattamento". “È una importante e concreta risposta per tanti lavoratori del riminese e le loro famiglie, catapultate improvvisamente in una situazione di angoscia e di preoccupazione. C’è soddisfazione per questo primo obiettivo che porta maggiore serenità, ora serve la stessa determinazione per raggiungere gli altri obiettivi che il Governo si è posto. A partire dall’avvio di una fase di reindustrializzazione che garantirebbe un futuro certo ai tanti lavoratori della Mercatone Uno.” Il commento del senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti.