Marted́ 16 Luglio12:40:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guardia di Finanza, il ROAN scova 600 mila euro di tributi locali non pagati sulle aree in concessione

Discariche abusive sequestrate (superficie totale di 36mila mq.): vi erano stoccate oltre tremila tonnellate di rifiuti

Cronaca Rimini | 16:44 - 27 Giugno 2019 Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza.

Il Reparto Operativo Aeronavale (ROAN) della Guardia di Finanza di Rimini, in virtù della legge Madia – come ha sottolineato il tenente colonnello Luca Antonica – l'unica Forza di Polizia operante in mare, ha effettuato nei 17 mesi 1051 missioni di pattugliamento nelle acque territoriali. Sottoposte a controllo 466 imbarcazioni: oltre 156 violazioni in materia di polizia marittima, pesca e diporto nautico. Le sanzioni sono state complessivamente di circa 36mila euro.

Individuati 24 soggetti intestatari di unità da diporto di particolare pregio la cui disponibilità costituisce indice di capacità contributiva: obiettivo verificare la congruità tra il valore del bene posseduto ed i redditi dichiarati.

Nel settore della tutela del demanio e dei tributi locali e della normativa urbanistico-edilizia, sono stati eseguiti complessivamente 100 controlli dei quali il 70% hanno dato esito irregolare: otto persone sono risultati irregolari dal punto di vista concessorio.

In tema di tributi locali, l’attività operativa ha individuato la mancata corresponsione alle casse dei rispettivi comuni del pagamento di tari, ici, imu, per circa 600 mila euro gravanti sulle aree assentite in concessione sul litorale emiliano-romagnolo.

Sono stati eseguiti circa 30 interventi in materia di gestione dei rifiuti: 28 le violazioni e la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria di 21 responsabili di violazioni al codice dell’ambiente; le infrazioni amministrative sono state pari a circa 924 mila euro.

Sequestrate numerose discariche abusive per una superficie totale di 36mila mq. nelle quali erano state stoccate complessivamente oltre tremila tonnellate.

I reparti navali della Guardia di Finanza hanno svolto, inoltre, attività di contrasto al lavoro nero e irregolare, sottoponendo ad ispezione ditte e soggetti commerciali operanti lungo il litorale e sul mare: scoperti 43 lavoratori non in regola poi segnalati agli Enti competenti, elevate sanzioni per un importo di circa 55 mila euro.