Venerd 19 Luglio21:09:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'Alta Valmarecchia piange la scomparsa della scrittrice Mariacristina Perlini

Si è arresa a un male incurabile. Il funerale sarà celebrato a Sant'Agata Feltria venerdì 28 giugno

Attualità Sant' Agata Feltria | 14:26 - 27 Giugno 2019 Mariacristina Perlini Mariacristina Perlini.

La comunità dell'Alta Valmarecchia e San Marino in lutto per la scomparsa di Mariacristina Perlini, scrittrice, poetessa e dipendente all'ufficio del Turismo dello stato sammarinese, che mercoledì 26 giugno si è arresa dopo una lunga e coraggiosa lotta contro un male incurabile. Il funerale di Mariacristina sarà celebrato venerdì alle 15.30 nella Chiesa Collegiata di Sant'Agata Feltria, con partenza alle 14 dalla camera mortuaria dell'ospedale di San Marino (rosario sempre a Sant'Agata Feltria alle 20.30 venerdì sera).

Mariacristina Perlini, nata a Sant'Agata Feltria e residente nella Repubblica del Titano, era molto conosciuta e amata per la sua grande sensibilità. Una delle sue raccolte di poesie si intitolava "Upupa": un titolo particolarmente significativo, perchè Mariacristina paragonava se stessa all'upupa: "Si vede poco, schiva, a a un certo punto è costretta a interrompere il volo e cercare il cibo a terra, mettendosi in gioco e rischiando, ma soprattutto regalando il suo canto", ci aveva raccontato proprio tre anni fa. Oltre ad "Upupa", la Perlini ha scritto "Briciole", "Penna e calamaio" con il novafeltriese Gigi Biondi, "Didascalie" con le fotografie di Sergio Catitti. Struggente il ricordo della sorella Francesca, che ha pubblicato sulla propria pagina Facebook una sua dedica: "Ricordami, è l'ultimo mio dono". Mariacristina non verrà mai dimenticata, non verranno dimenticate la sua splendida bontà d'animo e la sua grande sensibilità. La ricorderemo come avrebbe voluto lei, non come poetessa, ma come "una penna che incontrava le emozioni", quelle che vivono nel cuore di ognuno di noi e che dobbiamo far risplendere. 

Riccardo Giannini