Giovedý 17 Ottobre16:12:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Li adescano nei locali notturni col sesso: imprenditori riminesi drogati e rapinati

Le vittime accertate al momento sarebbero due, ma potrebbero esserci altre persone ad aver subito il raggiro

Attualità Rimini | 07:35 - 27 Giugno 2019 Adescatrice, foto di repertorio Adescatrice, foto di repertorio.

Adescavano le potenziali vittime in locali notturni, si facevano portare nelle loro abitazioni e, dopo aver fatto bere loro un sonnifero, gli ripulivano l'appartamento. Le protagoniste di questa storia da film sono due ragazze dell'est difese dall'avvocato Gianluca Buglioni. Le vittime accertate al momento sarebbero due, ma potrebbero esserci altre persone ad aver subito il raggiro. Un imprenditore riminese ha raccontato di essere stato avvicinato dalle ragazze e, con la prospettiva di una serata insieme, se le era portate a casa. Dopo un brindisi "corretto" con un sonnifero, l'uomo si era addormentato, risvegliandosi il giorno dopo. Dal suo portafoglio mancavano 1.800 euro e anche diversi oggetti di valore erano stati portati via da casa. Un altro imprenditore sarebbe stato raggirato nello stesso modo probabilmente solo da una delle due ragazze. Le adescatrici devono rispondere di rapina aggravata in concorso.